Caricamento in corso...
11 maggio 2014

Retrocede Montegranaro, l'Armani chiude da dominatrice

print-icon
mon

La Sutor Montegranaro retrocede (Foto sito Sutor Montegranaro)

Nell'ultimo turno della regular sason della stagione di serie A di basket i marchigiani perdono a Cremona 79-73 e finiscono in Lega Gold. Va alla Giorgio Tesi Group lo spareggio con la Pasta Reggia Caserta per l'ottavo posto che vale l'accesso ai play-off

Montegranaro retrocessa in Lega Gold, griglia dei play-off così definita: EA7 Emporio Armani Milano-Giorgio Tesi Group Pistoia, Montepaschi Siena-Grissin Bon Reggio Emilia, Banco di Sardegna Sassari-Enel Brindisi ed Acqua Vitasnella Cantù-Acea Roma. L'ultimo turno della stagione regolare, dunque, emette tutti i verdetti, a cominciare dall'addio al massimo turno della Sutor, afflitta da problemi societari e già con una penalizzazione di 3 punti da scontare per la prossima stagione. I marchigiani avrebbero dovuto battere a tutti i costi la Vanoli Cremona, che invece non si fa intenerire e si impone per 79-73 nonostante i 27 punti, tra gli ospiti, di uno scatenato Campani.

Non fallisce l'ultimo appuntamento, invece, la Victoria Libertas Pesaro, che batte all'Adriatic Arena per 86-73 l'Umana Venezia, aggancia Montegranaro e conquista il diritto a restare in A. A fare la differenza, per la Vuelle, sono i 46 punti complessivi della coppia Turner-Petty, mentre i lagunari si consolano con i 24 messi a segno da Linhart. Va alla Giorgio Tesi Group lo spareggio con la Pasta Reggia Caserta per l'ottavo posto che significa accesso ai play-off: la matricola toscana infiamma il PalaCarrara vincendo per 73-68 con 21 punti di Wanamaker. Per i toscani, dunque, ci sarà il testacoda di post-season con la capolista EA7 Emporio Armani Milano, che si aggiudica la super sfida con i campioni d'Italia della Montepaschi Siena per 85-74, brindando ai 23 punti del prolifico Samuels, l'uomo in più per un'Olimpia che chiude la stagione regolare da autentica dominatrice.

L'Acqua Vitasnella Cantù fa sua per 85-74 la classica con la Granarolo Bologna, approfittando dei 24 punti di Aradori, autentico 'fattore' a favore dei brianzoli. Sorpasso in classifica del Banco di Sardegna sull'Enel Brindisi, 'stritolata' al PalaSerradimigni per 97-78 grazie, innanzitutto, ai 28 punti di Green. Ironia della sorte: le due squadre si riaffronteranno nella serie dei quarti dei play-off scudetto. L'Acea Roma preserva il sesto posto sconfiggendo per 99-90 la Cimberio Varese mettendo in mostra un monumentale Mbakwe (22 punti). Chiude settima, infine, la GrissinBon Reggio Emilia, sgambettata dalla Sidigas Avellino per 82-74 (20 punti di Lakovic tra gli irpini).

Tutti i siti Sky