Caricamento in corso...
02 agosto 2014

Cantù, ingaggiato il play Darius Johnson-Odom

print-icon
dar

Darius Johnson-Odom (numero 19) con la maglia degli Springfield Armor (Getty)

Classe 1989, scelto nel Draft 2012 dai Dallas Mavericks, viene dalla D-League. Il ds Daniele Della Fiori entusiasta: "E' la classica combo guard che può giocare indifferentemente sia dai playmaker che da guardia"

La Pallacanestro Cantù ha ingaggiato per la prossima stagione il playmaker statunitense di 187 centimetri Darius Johnson-Odom. Nato a Raleigh, in North Carolina, il 28 settembre del 1989, Johnson Odom ha frequentato il prestigioso college di Marquette raggiungendo le Sweet 16 sia nel 2011 sia nel 2012, chiudendo la sua ultima stagione universitaria con ben 18,3 punti, 3,5 rimbalzi e 2,7 assist di media a partita. Scelto nel Draft 2012 dai Dallas Mavericks, il play è passato immediatamente ai Los Angeles Lakers con cui ha giocato 4 gare in NBA prima di trasferirsi ai Los Angeles D-Fenders, in D-League.

Johnson-Odom è rimasto in D-League per 13 partite facendo registrare 21 punti, 5,2 rimbalzi e 5,2 assist di media a match. Nel gennaio del 2013 lo statunitense è sbarcato in Russia, allo Spartak San Pietroburgo, per la sua prima esperienza europea, partecipando sia alla VTB sia all'Eurocup. Dopo aver disputato le Summer League del 2013 con la maglia dei Boston Celtics e dei Denver Nuggets e aver preso parte al Training Camp dei Los Angeles Lakers, il play ha firmato in Cina, allo Sichuan Blue Whales, realizzando, in 4 gare, 20,5 punti di media a partita a cui ha aggiunto 2,8 assist di media.
Tornato in D-League, agli Springfield Armor, nel gennaio 2014, Johnson-Odom ha fatto registrare 22 punti, 6,1 assist e 4,4 rimbalzi di media a match guadagnandosi, nel mese di marzo, una chiamata NBA dai Philadelphia 76ers. "Johnson-Odom - spiega il ds della Pallacanestro Cantù, Daniele Della Fiori - è la classica combo guard che può giocare indifferentemente sia dai playmaker sia da guardia. E' dotato di grande forza fisica e atletismo ed è in grado di creare sia per sé sia per i compagni risultando un elemento molto pericoloso offensivamente".

Tutti i siti Sky