Caricamento in corso...
31 ottobre 2014

Milano espugna Monaco, primo squillo dell'Armani in Eurolega

print-icon

Dopo due sconfitte consecutive arriva la prima vittoria degli uomini di Banchi nel gruppo C. In Germania l'Olimpia, trascinata da Ragland e da uno straordinario Daniel Hackett non ha lasciato scampo al Bayern Monaco: 81-74

di Pietro Colnago
Nella notte di Halloween l’EA7 prova entrambe le emozioni, del dolcetto e dello scherzetto, e torna a Milano dopo la campagna tedesca con la sua prima vittoria in Eurolega. A subire le voglie di rivincita milanese è il Bayern di Monaco, battuto alla fine per 74-81.
L’inizio di partita è impressionante per l’Olimpia, che scarta subito il suo dolcetto mettendo sul parquet la gran voglia di giocare del suo italiano di coppa: Hackett. Daniel guida la squadra verso il primo parziale di 17-2, al quale partecipano anche un Gentile composto e altruista e un Ragland finalmente produttivo anche dall’arco. Ma il Bayern non si scompone e risponde con un contro-parziale di 12-0, tutto costruito coi canestri pesanti di Benzing. La rimonta tedesca si completa nel secondo quarto quando Stimac diventa un rebus imprendibile per la difesa di Banchi. Anche se in attacco l’impatto di James e Kleisa riesce a tener botta e solo due invenzioni di Savanovic permettono al Bayern di andare in spogliatoio sul 41 pari.

La ripresa vive sostanzialmente sull’equilibrio degli attacchi fino a quando Milano ha una fiammata dall’arco. Prima Ragland, poi Hackett spingono avanti l’Olimpia che non ha però ancora la maturità per gestire il vantaggio: sulla sirena del terzo periodo arriva infatti il jolly di Micic. Tutto da rifare per l’EA7 che però nell’ultimo quarto, e questo è lo scherzetto confezionato con il fiocco, trova un sorprendente Brokks. Milano non si volta più indietro, la tripla di Ragland serve per dare a Banchi la certezza della prima vittoria europea e ridà a Milano l’entusiasmo per competere con le prime.

Tutti i siti Sky