Caricamento in corso...
09 febbraio 2015

A Venezia l'Olimpia Milano fa 13, Reyer sconfitta 84-74

print-icon
hac

Daniel Hackett è stato il migliore di Milano nel successo di Venezia

Ancora una vittoria per l'Armani in campionato. Senza Gentile i ragazzi di Banchi, trascinati da Hackett, hanno piegato l'Umana salendo a quota 32 in classifica

Non riesce all'Umana Reyer l'impresa di fermare la marcia in campionato di Milano, che si conferma dominatore in Italia dopo le difficoltà europee. Nel big match del posticipo del campionato di serie A, l'EA7 infligge alla squadra di Recalcati la terza sconfitta interna al termine di un match deciso solo nell'ultimo quarto dalle maggiori alternative offensive degli ospiti, trascinati in particolare da un Hackett da 28 di valutazione, 9 rimbalzi, 5 assist e un'indubbia leadership in campo.
Prima del finale, in un incontro ad altissima intensità difensiva su entrambi i fronti Venezia era infatti sempre riuscita a rispondere ai tentativi di allungo degli ospiti, con Goss particolarmente ispirato e Ortner efficace sia in attacco che in difesa sul temuto Samuels. Banchi, però, alla fine è riuscito ad avere un buon contributo offensivo dal suo centro giamaicano, potendo contare sulla profondità della panchina per ottenere un contributo importante in particolare anche da Brooks (22 di valutazione in 17'), che ha ben supportato Ragland nel gioco perimetrale.

L'Umana, alla resa dei conti, paga soprattutto i troppi errori dalla lunetta (52% nei tiri liberi), che hanno vanificato gli sforzi per rientrare in un ultimo parziale che l'ha vista sempre rincorrere. Recalcati, alla fine, è invece riuscito a gestire bene la temuta supremazia milanese nel pitturato, visto che il conto dei rimbalzi ha visto prevalere, sia pure di misura (37-36) i veneziani, ma questo non è bastato.

Tutti i siti Sky