Caricamento in corso...
16 febbraio 2015

Milano inarrestabile, piega Avellino e allunga in classifica

print-icon
oli

Vince 95-78: la Sidigas era partita bene, poi ha ceduto ai colpi di Samuels e Brooks. Per l'EA7 è la 14esima vittoria consecutiva. A Desio, nel weekend, una nuova sfida per i quarti di Final Eight di Coppa Italia

Milano timbra la quattordicesima vittoria di fila in serie A contro la prima squadra (e l'unica insieme a Reggio Emilia) ad averla sconfitta in questo campionato. Allora però era il 2014 e l'avvio del girone di andata, si giocava in Irpinia. Sul parquet del Forum i campani non ritrovano l'energia che aveva permesso loro di fermare i campioni d'Italia, e si arrendono sul 95 a 78.

Il ritmo all'inizio lo impone la Sidigas, con Banks (25 alla fine, miglior marcatore) e Anosike che neutralizza Samuels sotto canestro. La squadra di casa sbanda, forse anche per il temporaneo cambio di nocchiere. Al posto di Banchi, messo ko dall'influenza, siede il suo secondo Cancellieri al timone della corazzata Armani. L'EA7 incassa un paio di parziali che la mandano sul meno 10, poi cambiano marcia. A colmare il gap ci pensano Samardo prima e Brooks poi. Il leone giamaicano esce dal time-out con gli artigli affilati (doppia doppia da 20 punti e 10 rimbalzi), Marshon aggiunge una cospicua dote di punti: 24 alla fine per il miglior marcatore in biancorosso (come accaduto in 8 delle 14 partite della striscia vincente). In men che non si dica è Vitucci a ritrovarsi in affanno. L'Olimpia scappa sul +12 ( +17 il massimo distacco) e indirizza una partita in cui le due squadre sembrano non voler scoprire troppo le carte in vista del prossimo scontro. Venerdì infatti, non molto lontano dal Forum, al PalaDesio, Milano e Avellino saranno messe di nuovo a confronto dal tabellone nei quarti di Final Eight di Coppa Italia.

Tutti i siti Sky