Caricamento in corso...
08 marzo 2015

Varese torna al successo, Venezia consolida il secondo posto

print-icon
att

All'esordio sulla panchina di casa, Attilio Caja regala la vittoria a Varese. Non accadeva dal 14 dicembre scorso (Getty)

All'esordio sulla panchina di casa, il nuovo coach Attilio Caja regala la vittoria all'Openjobmetis (78-73 all'Acea Roma). L'Umana Reyer piega 96-71 Bologna e rafforza la sua posizione in classifica. Capo d'Orlando va a vincere 83-70 a Caserta

Al primo match in panchina sul parquet di casa, Attilio Caja, regala la vittoria a Varese: non accadeva dallo scorso 14 dicembre. L’Acea Roma va a tappeto nel primo supplementare per 78-73. L'Openjobmetis parte benissimo, ma dopo una trentina di minuti, si complica la vita. Negli ultimi cinque minuti, Morgan pareggia a quota 63 al 38’10’’. Freeman segna addirittura i tiri liberi dei sorpasso. A 20’’ dalla sirena, però, Eyenga impatta. Si va al supplementare. Dopo essere andati sotto di 3 con una tripla di Stipcevic, Maynor ed Eyenga riequilibrano la situazione prima della tripla di Kangur a 1’32’’ dalla fine. Nelle ultime battute, Varese controlla e bene.

L’Umana Reyer Venezia travolge la Granarolo Bologna e consolida il secondo posto solitario in classifica. Con capitan Goss a mezzo servizio, Recalcati ha potuto concedere ampio spazio alle seconde linee: Jackson ha confermato di essere sempre più integrato nella squadra, risultando miglior giocatore della partita ma anche giocatori ultimamente in ombra, come Dulkys, Nelson o Viggiano, hanno ritrovato confidenza, fornendo ottime prestazioni. Nel finale, largo spazio ai più giovani dei due roster. Risultato finale 96-71.

A Reggio Emilia, la Grissin Bon dimostra che il -50 di Milano è stato solo un brutto episodio e travolge la Sidigas Avellino, sempre più in crisi (top scorer Della Valle, con 22 punti). Nei primi due quarti è partita vera. All’intervallo lungo si va con Reggio a guidare 48-32. Alla ripresa del confronto il trend del match non cambia. Le difese molto soft permettono svariate folate offensive, Reggio ha migliori percentuali e chiude sul 96-72.

L'Upea Capo d'Orlando espugna il Palamaggio di Castel Morrone costringendo la Pasta Reggia Caserta alla diciassettesima sconfitta in campionato. I bianconeri, pessimi sotto le plance (29 rimbalzi contro i 41 degli ospiti) restano ultimi a quota sette punti in una situazione quasi disperata. Finisce 83-70 per gli ospiti. 


Tutti i siti Sky