Caricamento in corso...
21 maggio 2015

Cantù manca la rimonta: Venezia va sul 2-0. Colpo Brindisi

print-icon

I brianzoli sfiorano la rimonta, ma l'Umana Reyer porta a casa anche gara 2 (77-72) nei quarti di finale dei playoff di Serie A. I pugliesi espugnano il palaBigi, e pareggiano i conti con Reggio Emilia: 1-1 nella serie

di Pietro Colnago
Venezia che mette le mani sulla serie con Cantù, Reggio Emilia e Brindisi che invece si dividono la posta. Questi i verdetti dopo le gare 2 dei quarti di finale playoff con la Reyer che si porta sul 2-0 grazie al 77-72 finale con Cantù e Brindisi che impatta sull’1-1 grazie al 71-74 a Reggio Emilia.

La Reyer in vantaggio 2-0 nella serie - Emozioni contrastanti a Venezia che, dopo la grande paura di gara 1, comincia subito con le marce alte facendo saltare la difesa dell’Enel da lontano per il 10-1 finale. A scuotere Cantù ci pensa Metta World Peace con 8 punti in fila ma dopo il 18-14 del primo quarto in campo sembra rimanere solo la Reyer: nel secondo periodo il parziale è terrificante, 21-3 con Goss, Ortner, Aradori e Viggiano che trovano in attacco praterie sconfinate. Come se non bastasse all’inizio della ripresa la Reyer vola a +28 con un canestro di Stone e crede di aver già vinto la partita. Cantù invece la pensa diversamente: Johnson-Odom, ultimo ad arrendersi, buca costantemente il canestro avversario e quando a lui si aggiunge un Feldeine da 18 punti nel solo secondo tempo, il controparziale è di 2-23 e la distanza tra le due squadre è di solo 5 punti che però rimangono tali permettendo alla Reyer di portarsi sul 2-0.

Brindisi pareggia i conti a Reggio Emilia - Emozioni forti anche a Reggio Emilia: si segna poco fin dall’inizio e il duello tra Polonara e Turner dalla distanza segna il primo quarto da 13-12, Brindisi nel secondo piazza un parziale di 7-0 a firma Turner ma Reggio reagisce con il solito Polonara e Cinciarini. Intervallo con Brindisi a +3 ma l’inizio della ripresa è tutto di marca reggiana: Polonara è ispirato sia da vicino che da lontano e quando Della valle trova la tripla da lontano Reggio si trova a +7. Finita? No di sicuro perché Brindisi reagisce trovando la parità nella volata finale: l’uomo del destino per i pugliesi è Pullen, fino a quel momento a quota 0 punti. Ne segna 14 negli ultimi 4 minuti, facendo volare i suoi a +8 e a nulla servono i tiri della disperazione di Polonara e Lavrinovic. Finisce 71-74 con Brindisi che vince la prima partita di postseason della sua storia e mette la serie sull’1-1.

Tutti i siti Sky