Caricamento in corso...
20 giugno 2015

Gara 4, Sassari batte Reggio Emilia e pareggia la serie

print-icon
dav

Logan trascina Sassari e va sul 2-2 con Reggio Emilia

Sassari vince anche gara 4 contro Reggio Emilia 94-90 (dopo un tempo supplementare) e si porta in parità nella finale scudetto. La serie è ora 2-2. Gara 5 è in programma lunedì 22 a Reggio Emilia

di Pietro Colnago

Una cosa è certa: non esiste noia nella serie di finale scudetto tra Sassari e Reggio Emilia. Dopo essersi trovata ad un passo dal baratro ed aver riaperto col brivido la serie in gara 3, Sassari la impatta vincendo con sofferenza ancora maggiore e l’aiuto di un supplemantare gara 4 per 94-90. La Dinamo per l’occasione cambia filosofia: attaccare il canestro reggiano con la potenza dei suoi lunghi, e il primo parziale di 9-2, frutto di due schiacciate violente di Sanders e Lawal danno ragione a Sacchetti. Reggio però non barcolla e rimane sul pezzo: dentro Lavrinovic che fa il paio con Polonara e trova il primo vantaggio con un controparziale di 9-0, salvo poi subire le triple di Sanders per il 25-21 della prima sirena.

Parziale che continua anche nel secondo quarto: 16-4 con Lawal che abusa del canestro avversario e una serie di 4 triple dei piccoli che firmano il vantaggio in doppia cifra, 46-32. Reggio questa volta sembra accusare il colpo: i soli Lavrinovic e Polonara non bastano a chiudere il gap e all’intervallo è 48-36 per la Dinamo. Le difficoltà di Reggio sembrano continuare anche nella ripresa e Sassari ne approfitta per scappare a +20 con un altro break di 10-0 contraddistinto dalle triple siderali di Dyson. A Reggio non rimane che l’orgoglio al quale si aggrappa capitan Cinciarini per costruire un controparziale di 13-3 per il -12 del terzo quarto e nell’ultimo periodo, aiutato da un Silins rinfrancato, far rientrare il disavanzo fino a -9 per la volata degli ultimi 5 minuti. Nei quali Sassari perde tutte le sue sicurezze e si risveglia a 20 secondi dalla sirena finale con il punteggio in parità, 80-80, dopo un’altra tripla di Silins. Combina un pasticcio nell’azione finale la Dinamo ed è costretta a giocare il supplementare. A decidere per Sassari è Dyson con 9 punti  che valgono il 2-2 e spingono la serie almeno a gara 6.

Tutti i siti Sky