Caricamento in corso...
08 ottobre 2015

Partenza da incubo per Milano: battuta a Trento 80-73

print-icon
Jas

Partenza falsa per l'Olimpia Milano allenata da Jasmin Repesa (Foto Getty)

Prima partita e passo falso per l’Olimpia di Repesa che cade al PalaTrento dopo una match a tratti dominato dagli avversari. Ottima la prova di Julian Wright, a nulla servono i 20 punti di Gentile

Trento non sarà forte come i Boston Celtics ma a per buona parte della partita l’Armani Jeans è apparsa in difficoltà proprio come nel match contro i fuoriclasse NBA. I ragazzi di Buscaglia arrivano fino al +19 prima della rimonta (inutile) di Milano nell’ultimo parziale.

 

Inizio alla pari - Equilibrio totale nel primo quarto che si chiude sul 15-15. Buono l’impatto sulla partita del neoacquisto di Trento Julian Wright, ex Panathinaikos che vanta 231 partite in NBA fra il 2007 e 2011. Parte bene anche il giovane Flaccadori, classe ’96, che si presenta con la tripla del sorpasso (11-10). Per lui, terzo marcatore del mondiale under 19, si prospetta un campionato da protagonista.

 

Milano fatica - Nel secondo quarto Milano fatica a trovare il suo gioco, Trento è molto più precisa sia dalla media che dalla lunga distanza. Poeta è poco marcato e Wirght continua il suo personale show. Al contrario, Gentile sparisce dal campo e la difesa di Trento non fa fatica a contenere gli attacchi dell’Armani Jeans. A tre minuti dal termine del secondo quarto, Pascolo regala il +10 ai padroni di casa. Milano prova a rientrare in partita con il suo capitano Gentile che porta lo svantaggio a -6 ma una tripla di Baldi Rossi manda Trento a +9 all’intervallo lungo.

 

Dominio Trento - Al rientro dagli spogliatoi si ripresenta una sola squadra: Trento. Con un parziale di 8-0, Milano viene spedita a -16. Wright (19 punti alla fine per lui) e Pascolo regalano spettacolo al proprio pubblico: il no-look del primo per la schiacciata del secondo è da applausi. Visto il pesante svantaggio, è ancora Gentile che prova a trascinare l’Armani con 5 punti consecutivi. È un fuoco di paglia: Trento torna a comandare e arriva a +16 alla fine del terzo quarto.

 

Rimonta inutile - Nell’ultimo parziale Milano prova a rimontare sempre con il capitano Alessandro Gentile (6 punti ma anche diverse palle perse nel finale). Lo svantaggio accumulato però è troppo ampio. Finisce 80-73 per Trento che porta a casa i primi due (meritati) punti di questo campionato.

Tutti i siti Sky