Caricamento in corso...
11 ottobre 2015

La Grissin Bon non stecca. Poeta ispira Trento, Milano domina Varese

print-icon

Nella seconda giornata di campionato Avellino perde al PalaBigi e Max Menetti diventa il coach più vincente della Pallacanestro Reggiana. L'EA7 vince 90-62. L'Enel Brindisi dà spettacolo contro Bologna

Nella seconda giornata di Serie A Milano fa festa al Forum tramortendo Varese. Arrivano i primi punti per Brindisi, bella vittoria contro Bologna. Successi anche per Reggio Emilia, Trento, Pistoia, Torino e Venezia.

EA7 Emporio Armani Milano-Openjobmetis Varese 90-62
L'EA7 Milano si aggiudica il sentitissimo derby con l'OpenJobMetis Varese (90-62) e scaccia via quelle ombre di contestazione vissute in settimana dopo la sconfitta a Trento, con tanto di scritte ingiuriose sulle automobili dei giocatori con destinatario il presidente Livio Proli. Coach Repesa aveva chiesto una vittoria a tutti i costi, obiettivo centrato agevolmente con sprazzi di buon basket. A decidere la sfida sono soprattutto la superiorità dell'EA7 sotto canestro e la profondità della panchina di Milano che argina i problemi di falli di Jenkins e Gentile: Lafayette cancella la sconcertante prestazione di Trento con una regia intelligente, Simon è perfetto al tiro, la verticalità di Lawal risulta determinante.

Grissin Bon Reggio Emilia-Sidigas Avellino 87-68
La Grissin Bon fa il suo dovere di vicecampione d'Italia battendo con autorità 87 a 68, al suo esordio al PalaBigi, la Sidigas Avellino al termine di di una partita non bella nella quale, pur vincendo, Reggio mai ha dato l'impressione di poter ammazzare l'avversario. Mai domo ma privo della forza sufficiente per imporsi sulla squadra di Menetti che ha chiuso la gara puntando sul collettivo con ben quattro uomini in doppia cifra. Max Menetti supera Dado Lombardi e diventa con questo successo il coach più vincente della Pallacanestro Reggiana

Vanoli Cremona-Dolomiti Energia Trentino 76-83
Incredibile vittoria di Trento al Palaradi di Cremona dopo una partita dominata dai padroni di casa fino a metà dell'ultimo quarto. La Vanoli infatti era partita a razzo portandosi in vantaggio con grande disinvoltura. La squadra di coach Pancotto sullo scadere del primo tempo era arrivata addirittura sul +33 (56-23). Nel secondo tempo però Cremona si è accontentata troppo, lasciando il pallino del gioco a Trento che ha trovato in Poeta l'uomo capace di trascinare la squadra a una rimonta incredibile.

Pasta Reggia Caserta-Manital Torino 63-65
Primo match casalingo e primo ko per la Pasta Reggia Caserta contro la neo-promossa Manital Torino. Partita equilibrata, nel finale a spezzare la parità è l'ex di turno Ivanov, fischiato e protagonista.

Umana Reyer Venezia-Betaland Capo D'Orlando 77-76
Una Umana Reyer ancora lontana dai suoi livelli riesce solo al supplementare a piegare la Betaland Capo d'Orlando, raccogliendo, in vista dell'esordio europeo di mercoledì in Germania, la prima vittoria stagionale dopo le sconfitte in Supercoppa e a Bologna. Gli applausi vanno però tutti ai siciliani, che si distinguono per la forza della tranquillità e il gioco in velocità.

Consultinvest Pesaro-Giorgio Tesi Group Pistoia 73-74
Non riesce a Pesaro di conquistare la prima vittoria contro Pistoia, che s'impone per 74-73 al foto-finish dopo una rincorsa durata tutto l'incontro. La Consultinvest spreca a 4 secondi dalla sirena la palla del sorpasso con Mc Kissic che cade in attacco scontrandosi con un compagno e così vede sfumare una vittoria che aveva costruito con una buona partenza (19-2 al 7') e McKissic in evidenza.

Enel Brindisi-Obiettivo Lavoro Bologna 81-54
Buona la prima in casa per l'Enel Basket Brindisi che reduce dalla sconfitta a Pistoia, dopo un avvio di gara deludente, dà spettacolo e vince di 27 punti contro Bologna, giunto al PalaPentassuglia galvanizzato dalla bella gara contro Venezia. Può festeggiare l'Enel i primi due punti, oltre che la 100esima gara di coach Bucchi sulla panchina biancoazzurra e di Zerini con Brindisi, sempre nella massima serie.

Tutti i siti Sky