Caricamento in corso...
23 ottobre 2015

Eurolega, il Cska Mosca travolge Sassari 107-78

print-icon
mos

Kyle Hines, giocatore del CSKA Mosca (foto getty)

In una serata che resterà storica per il basket sardo, i russi dominano il match e vincono senza troppa fatica. Il Banco di Sardegna dà il meglio di sè ed esce a testa alta, ma deve arrendersi allo strapotere di Teodosic e compagni

In una serata che resterà storica per il basket sardo, il Cska Mosca vince per 107-78 la sfida del PalaSerradimigni contro la Dinamo Banco di Sardegna Sassari. Il campo conferma che i russi sono ancora un avversario proibitivo per i sardi. Sassari mette subito in mostra tutto il meglio di cui è capace: difesa, velocità e soluzioni offensive rapide. Mosca non preme sull'acceleratore e la partita resta in equilibrio. La Dinamo chiude avanti 26-25, ma sotto canestro paga dazio alla voce falli: due per Varnado e tre per Alexander.

Dominio russo - Il 5-0 per il Cska con cui si apre il secondo quarto è il prologo di una frazione a senso unico, in 10 minuti Sassari segna appena 15 punti e ne prende 35, assistendo quasi impotente allo show in surplace di Teodosic e compagni. Si va al riposo con un eloquente -19: 41-60 per Mosca. Per non lasciar scappare definitivamente i russi, la Dinamo ci mette l'orgoglio, ma il Cska resta a debita distanza senza alcuna difficoltà. Al 25' arriva il massimo vantaggio dei russi sul +20, 50-70, tra gli applausi del pubblico sassarese. La frazione la vince il Banco 22-19, si va all'ultimo riposo sul 63-79.

A testa alta - Prima ancora che Sassari possa pensare di rifarsi sotto con una reazione di carattere, il Cska ristabilisce la distanza e controlla la gara senza dare mai l'impressione di voler forzare troppo il ritmo di una gara dominata. Finisce 78-107, ma Sassari esce a testa alta.

Tutti i siti Sky