Caricamento in corso...
15 novembre 2015

Cadono Milano e Reggio Emilia, Pistoia vince e resta in vetta da sola

print-icon
pis

Festa grande a Pistoia: La Giorgio Tesi Group non ha fatto sconti alla Pasta Reggia (foto Ciamillo-Castoria)

L'Armani trova a Torino il secondo ko stagionale in campionato. La squadra di Esposito batte Caserta 93-84 ed è prima con 12 punti: perde infatti anche la Grissin Bon a Venezia. Sorridono Pesaro, Cantù, Cremona e Trento

Pistoia soffre, ma vince e vola in testa. E' questa la sintesi della settima giornata della Serie A di Basket. La Giorgio Tesi Group ha infatti sconfitto la Pasta Reggia Caserta dopo un tempo supplementare 93-84. Con questo successo Pistoia si porta in testa da sola al campionato con 12 punti. Nell'overtime c'è equilibrio per i primi due minuti (82-82) poi Caserta perde per falli Siva e Hunt e i padroni di casa prendono il largo.

Le altre sfide della serata - Perde male Varese che cade a Trento contro la Dolomiti Energia Trentino. Trento passa 89-63 e sale al secondo posto in classifica a quota 10 con Milano e Venezia. La riproposizione della semifinale scudetto della scorsa stagione segna infatti la rivincita di Venezia, che sale al secondo posto grazie all'ottimo ultimo quarto, che le permette di battere in rimonta Reggio Emilia 87-83. L'Umana Reyer non paga le molte palle perse (ben 20!) e riscatta appieno le tre sconfitte consecutive, tra campionato ed Eurocup, raccolte, per la prima volta dall'arrivo di Recalcati in panchina, nelle ultime tre uscite. Bella vittoria casalinga per Cantù, che batte sul filo di lana 84-82 Avellino dell'ex allenatore Sacripanti trascinata da un superlativo Abass autore del canestro decisivo a 20" dalla fine. L'Enel Brindisi cade a Pesaro subendo nel finale la rimonta dei marchigiani, alla seconda vittoria stagionale. I pugliesi guidano sempre la gara ma non reggono, per stanchezza e troppi errori ai liberi (9/20), al ritorno della Consultinvest che passa 75-70 e conquista due punti preziosissimi. Terza vittoria di fila per la Vanoli Cremona che sbanca come qualche mese fa il PalaFantozzi di Capo d'Orlando 69-65. Quarta sconfitta su sette gare per Betaland, che ridimensiona le ambizioni del primo mese di campionato e torna a pensare unicamente nella salvezza.

Armani ko a Torino
- E' indigesto il pranzo della domenica per l'EA7 Milano, sconfitta 85-83 dalla Manital Torino, che conquista la sua prima vittoria casalinga, in un gremito PalaRuffini. Nonostante le assenze di Ebi, DJ White e Rosselli, i gialloblù hanno condotto per lunghi tratti di partita, sfruttando la grande verve degli esterni e imbrigliando l'attacco milanese. Per la squadra di Repesa, reduce dalla sconfitta in Eurolega a Limoges, è il secondo ko stagionale in campionato. Torino si gode dunque i due punti e attende l'arrivo del playmaker Jerome Dyson, ormai praticamente certo, con Miller candidato numero uno per il taglio

Tutti i siti Sky