Caricamento in corso...
08 gennaio 2016

Top 16, sorpresa Kuban: batte 78-77 l'Efes. Ok il Fenerbahce di Datome

print-icon
lok

Successo della Lokomotiv Kuban contro l'Efes Istanbul nella 2.a giornata (Foto Getty)

Ultimo periodo da batticuore, con Brown che porta i turchi sul +9, ma la Lokomotiv trova con gli 8 punti di fila di Delaney la forza di rimontare e portarsi avanti. Decisiva la tripla di Boroekhoff: finisce 78-77. L'azzurro protagonista contro la Stella Rossa: 88-65 a Belgrado

Nella seconda giornata delle Top 16 di Eurolega la sorpresa Lokomotiv Kuban ospitava l'Efes di Istanbul. Dopo l'equilibrio inziale con Claver a fare la differenza per il Lokomotiv è l'Efes a prendere in mano le redini della partita segnando da lontano con Batuk e da vicino con Brown per chiudere il primo quarto a +8. Anche l'inizio del secondo è tutto per i turchi: Dunston è padrone dell'area avversaria, Huertel trova il bersaglio grosso per il +12 ma il Kuban si scuote proprio negli ultimi minuti e con una tripla di Delaney va al riposo con solo 6 punti da recuperare. La rimonta si completa nel terzo quarto con Randolph e Delaney protagonisti per il 50 pari e ci vuole tutta la classe di Huertel per consegnare a Brown il pallone del +6 Efes che chiude il terzo quarto. Nell'ultimo periodo è ancora la mano mancina di Brown a dare all'Efes 9 punti di vantaggio ma il Lokomotiv ha ancora energie: con 8 punti in fila di Delaney torna addirittura davanti sul 67-66 e nella volata finale a decidere è la tripla di Boroekhoff che regala al Kuban la vittoria 78-77.

Stella Rossa-Fenerbahce - A Belgrado la Stella Rossa affrontava una delle favorite per il trofeo europeo, il Fenerbahce di Gigi Datome; ed è proprio l'italiano che comincia bene la partita con 5 punti per 11-3 del Fener ma la Stella Rossa di fronte al proprio pubblico ha una reazione immediata: parziale di 12-3, la firma è quella di Kinsey, Miller e Dangubic che portano i padroni di casa sul +1 e ci vuole un'invenzione di Dixon per dare al Fener il vantaggio 20-23 del primo quarto. Nel secondo i serbi non segnano per 5 minuti, i turchi ne approfittano per scappare sul +9 con la schiacciata dell'ex Antic. Tutto da rifare per la Stella Rossa che questa volta si appoggia alla triple di Jovic per tornare a contatto ma è ancora Datome a segnare i canestri che valgono il 28-41 dell'intervallo. Ripresa che ricomincia nel segno di Datome, perfetto dal campo, e Antic che portano il Fener a +18. La partita termina virtualmente lì perchè la Stella Rossa non ha più la forza di rientrare e il Fenerbahce può gestire il vantaggio fino alla sirena per il 65-88 finale con il capitano azzurro che chiude la sua serata con 21 punti. 

Tutti i siti Sky