Caricamento in corso...
10 febbraio 2016

Eurocup, sconfitta indolore per Milano. Fuori Sassari e Venezia

print-icon
kru

Dopo quattro vittorie consecutive l'EA7, già qualificata per gli ottavi, cade sul campo dell'Aris Salonicco 83-68. Nulla da fare per la Dinamo di Calvani che cede 87-69 ad Istanbul al Galatasaray; eliminata anche l'Umana Reyer dopo il 58-68 interno contro lo Stelmet Zielona Gora

L'EA7 si spegne sul campo dell'Aris Salonicco (83-68), interrompe il momento magico in Eurocup dopo quattro vittorie consecutive e scopre il suo avversario per gli ottavi di finale: sarà il Banvit Bandirma, abile a superare Bilbao nel match-spareggio del girone G, a incrociare la squadra di Repesa con la partita d'andata prevista in Turchia. Una sconfitta ininfluente per il cammino di Milano, già qualificata in prima posizione, ma che non è affatto piaciuta a coach Repesa, molto rabbuiato in volto, che avrebbe gradito una prova più attenta dei suoi. Dopo un primo tempo equilibrato, Milano è infatti scomparsa dal campo della ripresa offrendo momenti di pessima difesa: l'EA7 nel terzo periodo ha subito un parziale di 16-0 (53-62 per i greci, già eliminati matematicamente dopo la vittoria dell'Alba Berlino) che ha incanalato la gara. Domenica in campionato, sul campo di Pistoia, servirà un atteggiamento diverso: Repesa potrà contare sul nuovo arrivato Batista.

Sassari fuori - La Dinamo Banco di Sardegna Sassari saluta l'Europa nel peggiore dei modi. Dopo la magrissima figura rimediata in Eurolega, dove ha rimediato dieci sconfitte su partite, Sassari esce anche dall'Eurocup dopo aver perso malamente lo "spareggio" che nella sesta e ultima giornata della Last 32 l'ha opposta al Galatasaray di Istanbul. I turchi sul loro parquet hanno vinto 87-69 e staccato il biglietto per il turno successivo insieme al Cai Saragozza, vincitore nell'altro match del girone contro gli ungheresi del Szolnoki Olaj.

Eliminata anche Venezia - E' lo Stelmet Zielona Gora la seconda qualificata del Gruppo L dell'Eurocup di basket. I polacchi espugnano il palasport Taliercio, imponendosi con il punteggio di 58-68 e affiancandosi allo Zenit San Pietroburgo nel passaggio alla successiva fase della competizione europea. Finisce così l'avventura dell'Umana Reyer, che paga le pesanti assenze (Green e Peric) e le non perfette condizioni di diversi elementi, a partire da capitan Goss. La partita si decide nella ripresa, soprattutto grazie al netto predominio polacco a rimbalzo (50-22).

Tutti i siti Sky