Caricamento in corso...
17 aprile 2016

Milano sola in vetta, Sassari manda ko Reggio Emilia

print-icon

Dopo la sconfitta casalinga di Cremona nel derby lombardo contro Varese e la vittoria esterna di Avellino nel derby campano con Caserta, con Avellino ora terza e Cremona quarta, la terzultima giornata della regular season va agli archivi con molti risultati interessanti

di Pietro Colnago

 

Milano vince  82-78 e ritrova il primato solitario complice anche la sconfitta interna di Reggio Emilia con Sassari nel posticipo, ma deve faticare fino alla fine per avere ragione di Pesaro: dopo l’inizio positivo firmato da Simon, 22 alla fine, e Batista, 20, l’Olimpia subisce il ritorno dei marchigiani condotti da un Daye da 32 punti, e nella volata finale a decidere sono i canestri di Sanders e soprattutto di Mc Lean.

 

Punti importanti per la griglia dei playoff per Trento che a Capo d’Orlando vince 81-82 con il canestro decisivo di Wright dopo che Perl, 16, aveva rimesso tutto in discussione, ma una grossa mano nella rimonta arriva della coppia italiana formata da Pascolo, 16, e Flaccadori 17. Sassari fa il colpaccio a Reggio Emilia vincendo 102-98 con un Logan strepitoso da 37 punti e il canestro decisivo di Alexander: non bastano per Reggio i 25 di Aradori. Cantù batte in casa Bologna per 89-73 con i 22 punti di Abass e si allontana dalla zona pericolosa inguaiando invece la Virtus che ora è in ultima posizione in compagnia di Caserta e raggiunta anche da Torino che, in casa contro Brindisi, guadagna due punti preziosissimi: 83-75 il finale grazie ai 29 punti di Dyson, non bastano all’Enel i 25 di Banks.

 

 

Tutti i siti Sky