Caricamento in corso...
07 maggio 2016

Basket, playoff. Avellino parte forte, Reggio batte Sassari

print-icon
ara

Aradori decisivo contro la Dinamo (Foto Ciamillo-Castoria)

La Sidigas Avellino si sbarazza facilmente (93-76) di Pistoia nella prima partita dei quarti di finale dei playoff. La Grissin Bon domina invece i campioni d'Italia 85-68

Reggio Emilia-Sassari 85-68- Il primo match dei quarti di finale se lo aggiudica la Grissin Bon, che riesce, dall'inizio alla fine, a tenere il match sui binari che predilige, mentre Sassari non dà mai l'impressione di avere le armi giuste per prevalere. Tanto più che il suo principale terminale offensivo, Logan, vive una serata sottotono, anche grazie alla difesa aggressiva di Reggio su di lui.

 

La Grissin Bon parte decisa sull'asse Aradori-Veremeenko e al 3' guida 13-4 costringendo Pasquini a chiamare un time-out. Che però i suoi non sembrano recepire perchè Reggio allunga ancora grazie a una "bomba" da 3 del centro Veremeenko. A metà frazione sono 15 i punti di vantaggio biancorossi. Sassari prova a reagire e con una finale di periodo più incisivo chiude a -10. La prima metà del secondo quarto èsostanzialmente equilibrata, con i padroni di casa che mantengono il tesoretto accumulato nei minuti precedenti e al 5' conducono ancora con 12 lunghezze di margine (38-26). Con un'azione da 4 punti di Akognon Sassari torna a -8, ma due conclusioni consecutive dalla linea dei 6,75 di Aradori ristabiliscono le distanze: 46-33 all'8'. All'intervallo lungo la Pallacanestro Reggiana guida 51-40.

 

Al ritorno sul parquet la Dinamo è più pronta dei reggiani: break fulmineo di 6-0, disavanzo ridotto a -5 e coach Menetti si rifugia prontamente in time-out. A interrompere il momento down biancorosso è Della Valle, tuttavia i sassaresi sono decisamente più pimpanti e riescono ad evitare nuovi allunghi da parte di Silins e compagni che, nella fase, non esprimono un gran basket. Così al 30' lo score recita 67-59 pro Reggio. Gli ultimi dieci minuti vedono la Grissin Bon alzare all'inverosimile l'intensità difensiva, bloccando ogni iniziativa della Dinamo in attacco. Così, al 4', grazie a una doppia conclusione vincente dalla linea dei 6,75 firmata Della Valle-Polonara, Reggio vola al +15 (74-59) al 4'.  E' il break che dà la svolta alla contesa, perchè a metà frazione i padroni di casa toccano il +18 e il match, di fatto, finisce. I ragazzi di Menetti tengono dritta la barra e la Dinamo non ha più la forza per recuperare.

 

Avellino-Pistoia 93-76 - I toscani sono stati in vantaggio (0/3) solo nella prima azione di gioco, per poi soccombere sotto i colpi degli irpini, che hanno dominato in tutte le voci statistiche. Il primo parziale della Sidigas è stato di 14 a 0, e dopo soli 5', la partita ha preso decisamente la strada di Avellino. Dominante sotto i tabelloni (42 a 28 i rimbalzi), ma capace soprattutto di praticare un gioco piacevole ed efficace (25 a 15 gli assist), la Sidigas ha imposto il proprio gioco e la sua maggiore caratura tecnica. Green e compagni non hanno subito l'impatto con una gara importante come quella di playoff, gestendo il match con grande sapienza tecnica, imponendo i propri ritmi, segnando canestri nei momenti importanti, senza mai far prendere coraggio agli avversari.

 

Coach Esposito le ha tentate tutte, ed ha avuto qualche risposta positiva solo da Kirk, ma contro una Sidigas davvero in forma non c'è stato nulla da fare. Sugli scudi Buva, autore di 23 punti e di una buona prestazione, anche se l'intera squadra ha meritato un successo che era stato ampiamente previsto. Ma è solo il primo passo, perchè lunedì sera al Paladelmauro (ore 20,30) si giocherà già gara-2.

 

 

Tutti i siti Sky