Caricamento in corso...
10 maggio 2016

Rimonta Olimpia. Venezia ko, Cremona pareggia serie

print-icon
oli

Alessandro Gentile trascina Milano contro Trento (Foto Ciamillo-Castoria)

Milano batte Trento 79-71 in gara 2 dei quarti di finali e va avanti nella serie 2-0. La Vanoli pareggia invece la serie battendo Venezia 77-67

Mette le mani sulla serie l'EA7 Milano. Sbanda, reagisce e impone la sua forza contro la Dolomiti Energia Trentino a cui non basta nemmeno una partenza a razzo (15-0 dopo 5') per sbancare il PalaDesio: 79-71 il finale e quarto sul 2-0 per la squadra di Repesa che giovedì può già chiudere i giochi. La progressione di Milano è inesorabile dopo un inizio terribile, sulla falsariga di domenica: sbaglia i primi 10 tiri prima di affidarsi a Gentile (17 totali, 11 nel primo tempo) mentre in difesa è impotente su Pascolo. Il giovane azzurro, buona notizia per Messina, mostra progressi invidiabili e chiude a quota 22, suonando la carica nel tentativo di rimonta finale (74-71 a pochi istanti dal termine), dopo essere stati sotto anche di 14, bombardati dalle triple di Simon (16 punti).

Ma dalla lunetta Milano è una sentenza e Trento si arrende. "La cosa più importante è essere andati sul 2-0 - commenta il coach dell'EA7 Repesa prima di strigliare i suoi - ma manca qualcosa. Serve costruire una mentalità vincente in fretta, bisogna iniziare e finire le partite allo stesso modo. Siamo partiti male perchè non siamo tornati in difesa. Con questi errori a Trento non vinciamo".

La Vanoli Cremona pareggia la serie battendo la Reyer Venezia alla seconda gara interna in tre giorni. Una bellissima partita con la partenza migliore di Venezia e il ritorno di Cremona che nel secondo tempo ha preso in mano le redini del gioco per poi allungare definitivamente negli ultimi minuti grazie a un ritrovato McGee autore di 12 punti nell'ultimo periodo.

Venezia ha sfruttato prima l'ottima difesa e l'ottima vena realizzativa da tre (100% a fine primo quarto). Ma la squadra di De Raffaele si è un po' seduta, affidandosi all'estro di Green. I 14 tiri liberi hanno tenuto in vita la Reyer nel terzo periodo, ma Cremona a quel punto ha spinto sull'acceleratore senza più farsi prendere (anche senza l'acciaccato Cusin) fino alla sirena finale sul 77-67. Tra due giorni si tornerà in campo a Venezia per gara 3. Migliori in campo da una parte McGee e dall'altra Pargo.

Tutti i siti Sky