Caricamento in corso...
12 maggio 2016

Milano in semifinale. Venezia sul 2-1 con Cremona

print-icon
tre

L'Olimpia Milano batte Trento ed è in semifinale dei playoff (Foto Twitter @OlimpiaEA7Mi)

Playoff, Gara-3. L'EA7 supera in trasferta Trento 62 a 61 e chiude la serie sul 3-0. La squadra di coach De Raffaele batte la Vanoli davanti al proprio pubblico. Pargo il migliore tra i padroni di casa con 24 punti. Sabato sera la nuova sfida, sempre in Veneto

Poeta sbaglia il secondo libero, rimbalzo Milano e sull'azione successiva canestro vincente di Gentile: 62-61 per l'Olimpia che al PalaTrento stacca il biglietto per le semifinali scudetto chiudendo la serie sul 3-0. Gara tiratissima, con la Dolomiti Energia che parte forte ma subisce il ritorno dell'EA7 Emporio Armani nel terzo quarto fino a un finale combattuto punto a punto.

I 14 punti di Wright e i 13 di Lockett non bastano a Trento, mentre Repesa ringrazia Simon e Gentile, a referto con 16 punti a testa. Milano attende ora una fra Venezia e Cremona la cui serie, spostatasi stasera al Taliercio, vede la Reyer far valere il fattore campo: 77-61 e Vanoli ora sotto 2-1.

Trascinata da un Pargo in formato Nba, l'Umana Reyer difende il fattore campo in Gara-3 contro la Vanoli Cremona e ha adesso l'opportunità di giocarsi in casa, sabato sera, l'accesso alla semifinale. La squadra di De Raffaele, nonostante le pesanti assenze (ai soliti Goss, Peric e Owens si sono aggiunti anche Savovic e soprattutto Ress), ha disputato una partita in crescendo, dopo l'iniziale equilibrio durato per tutto il primo quarto. Appena Venezia ha saputo abbinare alla tradizionale intensità offensiva altrettanta determinazione anche in attacco, è infatti riuscita a incanalare la partita sui binari giusti, arrivando a toccare la doppia cifra di vantaggio.

L'inerzia è proseguita anche a inizio secondo tempo, fino al +15 (44-29) al 23'. A quel punto, la Vanoli, che, sempre senza Vitali, ha schierato Cusin e Washington in precarie condizioni (anche se il centro azzurro è riuscito comunque ad essere un fattore in area), ha trovato nella zona la chiave per arginare l'attacco veneziano, che si è bloccato per 5'. Al 28', così, Cremona si è riavvicinata fino al 44-41, grazie ad un parziale di 0-12. A questo punto è però emerso Pargo, che, con una serie di giocate che hanno infiammato un Taliercio tutto esaurito, ha trascinato l'Umana Reyer, che ha via via aumentato il margine di vantaggio, fino al +21 (71-50) al 27' che ha virtualmente chiuso i conti.

Tutti i siti Sky