Caricamento in corso...
02 marzo 2017

Milano dura un tempo: vince il Baskonia 87-74

print-icon
oli

EA7 Olimpia Milano battuta dal Baskonia (Foto a Twitter @OlimpiaEA7Mi)

Altra sconfitta in Europa per la squadra di Repesa, scarica per una classifica che ormai non ha più nulla da dire. L'EA7 gioca un buon primo tempo spinta da Hickman e Fontecchio. Nella ripresa decisivi Hanga e Tillie per la squadra di casa 

Libera dalle pressioni di una classifica che non ha più niente da dire, concentrata solo su se stessa e senza Simon e Dragic, l’Olimpia torna da Vitoria con un’altra sconfitta 87-74 rimanendo il partita con il Baskonia solo per il primo tempo. L’inizio milanese è confortante: Hickman e Fontecchio colpiscono da fuori, Raduljica è concreto dentro l’area e il risultato è un parziale di 10-3, ma il Baskonia, privo di Bargnani, reagisce condotto da un Tillie in gran forma per tornare in partita e chiudere il primo quarto avanti 23-20.

Nel secondo l’equilibrio regna sovrano: Milano torna sopra di uno con un gioco da tre punti di Kalnietis ma è ancora Tillie, sulla sirena, a firmare il 38-37 dell’intervallo per i baschi. Che poi allungano fino al +14 di inizio ripresa con i canestri di Hanga e del solito Tillie: è il parziale che decide la partita anche perché l’Olimpia, nonostante una timida reazione con 4 italiani in campo, va all’ultimo riposo sotto di 13. Gli ultimi 10 minuti sono solo accademia: il Baskonia gestisce il vantaggio, Repesa dà minuti europei a Pascolo, Fontecchio e Abass e alla sirena finale il tabellone recita 87-74 per i baschi con la tripla finale di Shengelia.

Tutti i siti Sky