Caricamento in corso...
13 novembre 2015

Francia-Germania nel terrore, attacchi kamikaze vicino allo stadio

print-icon
sta

Attacchi simultanei in tre luoghi diversi della capitale francese durante l'amichevole tra le due nazionali, in programma allo Stade de France: Hollande evacuato, numerose le vittime. Orrore nella sala concerti Bataclan nell'XI arrondissement

Parigi sotto attacco: mentre si giocava Francia-Germania diversi attentati hanno colpito il cuore della città. Un uomo ha aperto il fuoco sulla terrazza del ristorante 'La Belle Equipe', nell'XI arrodissement, ma negli stessi minuti ci sono stati anche altri due attacchi nell'est della città, mentre un'esplosione è stata udita vicino allo Stade de France.

Attacchi kamikaze - "Una delle esplosioni nei dintorni dello Stade de France è stata causata da un kamikaze": è quanto riferiscono fonti concordanti citate dai media francesi. Questi ricordano come l'assalto suicida è una prima assoluta in Francia.

Ostaggi nella sala concerti Bataclan - Stando a quanto riferisce France 24 decine di persone sarebbero state prese in ostaggio nella sala concerti Bataclan nel XI arrondissement. Dopo essere stato fatto allontanare dallo Stade de France, il presidente Francois Hollande si è recato al Ministero dell'Interno per una riunione di emergenza. Nel frattempo, sono state bloccate le inferriate attorno all'impianto, al momento nessuno può lasciare i dintorni.

Chiuse le frontiere, la nazionale tedesca resta in Francia - Il presidente Francois Hollande ha decretato "lo stato di emergenza" in tutto il Paese ed ha "chiuso le frontiere" come prima risposta immediata agli attentati di Parigi oltre allo schieramento delle truppe, come e avvenne dopo l'attacco a Charlie Hebdo il 7 gennaio scorso, nel Paese.

Nainggolan: "Paura per l'Europeo"
- "In effetti oggi c'è un po' di paura per il prossimo Europeo: spero facciano qualcosa per assicurare la sicurezza, nostra, dei tifosi e di chi vuole assistere alle partite". Così Radja Nainggolan esprime la preoccupazione che si respira al termine di Belgio-Italia per i fatti di Parigi. "Dopo quello che abbiamo sentito - ha assunto - i nostri festeggiamenti sono diminuiti: abbiamo giocato una partita per ricordare i morti di 30 anni fa, rischiamo di doverne giocare un'altra".

IL VIDEO DELLA SPARATORIA A BATACLAN

Terrore allo Stade de France

I VIDEO DI CALCIO ESTERO

Tutti i siti Sky