Caricamento in corso...
26 febbraio 2016

Fifa, Maradona controcorrente: "Infantino è un traditore"

print-icon
Get

Maradona con Ali Bin Al-Hussein

Mentre a Zurigo si stava eleggendo il nuovo presidente della Fifa, Diego Armando Maradona diceva la sua sull'ex segretario generale Uefa, usando la solita diplomazia: "Il comportamento che ha avuto Infantino è quello del traditore vero e proprio"

El Pibe de Oro, come al solito, dice quello che pensa sui candidati alla successione di Blatter. Anche mentre a Zurigo si stava eleggendo Gianni Infantino. “Il Pricipe Alì e lo sceicco Salman hanno buone possibilità di farcela” – sosteneva l’ex campione del Napoli prima di conoscere l'esito della votazione-. “Dico questo perché il comportamento che ha avuto Infantino è quello del traditore vero e proprio. Ha continuato a lavorare come se nulla fosse mentre Blatter era indagato e per poco non è finito dietro le sbarre. In passato si sapeva solo dove si sarebbe giocato il prossimo Mondiale. Blatter sapendo che sarebbe scoppiato il caos, ne ha assegnati addirittura due: Russia e Qatar. Lui voleva pilotare tutto, per trarne vantaggio”.

 

Chiusura polemica sugli illeciti: “Adesso sembra quasi che il comitato etico della Fifa si sia sbagliato, ma guardando quante prove ci sono contro questi signori che dovrebbero finire tutti in prigione a vita”. Maradona, infine, ha elogiato Hillary Clinton, in corsa per la presidenza degli Stati Uniti, che ha promesso di continuare le indagini su casi di corruzione alla Fifa.

I VIDEO DI CALCIO ESTERO

Tutti i siti Sky