Caricamento in corso...
01 luglio 2016

Il Galles fa la storia ma non è una favola

print-icon
gal

Festa Galles: alla prima partecipazione a un Europeo è in semifinale (Getty)

Alla prima partecipazione a un Europeo, la nazionale di Coleman vola in semifinale. Belgio sconfitto 3-1, il 6 luglio a Lione si giocherà l'accesso alla finale contro il Portogallo di CR7

GALLES-BELGIO 3-1

13' Nainggolan (B), 30' Williams (G), 55' Robson Kanu (G), 85' Vokes (G)

 

Il tabellino del match

 

Non c’è solo l’Islanda. Quello francese è un Europeo che stupisce giorno dopo giorno. Il Galles batte 3-1 il Belgio e alla prima partecipazione, vola in semifinale. Un risultato davvero storico per la squadra di Coleman, capace di non demeritare contro una Nazionale molto più forte sulla carta. Il 6 luglio a Lione a sfidare il Portogallo di Cristiano Ronaldo, ancora in ombra, ci saranno proprio i gallesi. Nonostante i problemi in difesa dovuti alle assenze di Vermaelen e Vertonghen. Wilmots decide di dare spazio al fratello di Lukaku, Jordan in difesa sull’out di sinistra. Davanti Carrasco, De Bruyne e Hazard supportano Romelu Lukaku. Fellaini è in panchina. Coleman schiera un 3-5-2 con l’obiettivo di mandare in inferiorità numerica il centrocampo avversario. Davanti ci sono il trascinatore Bale e Robson Kanu. Spinti da tantissimi sostenitori, Lille è davvero vicina al confine con il Belgio, i Diavoli Rossi avevano cominciato molto bene la gara, premendo sull’acceleratore sin dal primo minuto.


Eurogol di Nainggolan - L’inizio sprint del Belgio porta quasi subito (al 13’) il gol del vantaggio. Ci vuole un missile del centrocampista giallorosso diritto all’incrocio dei pali, su passaggio di Hazard. Man mano che passano i minuti, però, il Galles comincia a premere. Cuore e volontà spingono il Belgio sulla difensiva. E al 30’ arriva il gol del pareggio. Ashley Williams sugli sviluppi di un corner la mette dentro di testa. Per la squadra di Wilmots sono minuti di panico. Il Galles crea ulteriori problemi alla difesa belga. Negli spogliatoi si va sull’1-1.

 

Il Galles raddoppia, poi difende - Hazard e compagni tornano a premere. Al 48’ Lukaku, il bomber, non sfrutta un cross perfetto di Meunier dalla destra. Il suo colpo di testa finisce fuori. Al 50’ Hazard prende per mano la sua squadra, va via sulla sinistra, entra in area, si accentra e prova il missile sul palo più lontano. La palla è fuori di poco. Pochi minuti e Robson Kanu si inventa il gol del sorpasso. Ramsey serve l’ex giocatore del Reading, oggi disoccupato, lui finta il passaggio a sinistra, si gira e batte Courtois con una rete da vero bomber. I tifosi gallesi si scaldano, il Belgio le prova tutte. Dentro Mertens per Jordan Lukaku e Batshuay per suo fratello Romelu. La difesa gallese diventa un muro. E il neo entrato Vokes segna il 3-1. Il Galles è in semifinale contro il Portogallo. E pazienza se non ci sarà Ramsey (era diffidato e un giallo gli impedirà di esserci). Per ora va più che bene così.
 

Tutti i siti Sky