Caricamento in corso...
07 luglio 2016

Euro-Griezmann, Francia in finale: Germania fuori

print-icon

Al Velodrome di Marsiglia finisce 2-0 per la nazionale di Deschamps. La doppietta dell'attaccante dell'Atlético Madrid (il primo su rigore al 47', raddoppio al 72') stende i tedeschi di Loew e consegna ai Bleus l'accesso alla finale di Euro 2016 contro il Portogallo. Domenica ultimo atto a Saint-Denis

GERMANIA-FRANCIA 0-2
47' rig. e 72' Griezmann

Il tabellino del match

La Francia batte 2-0 la Germania e conquista l'accesso alla finale di Euro 2016. Risultato giusto contro una Germania che nel primo tempo ha costruito tanto e concluso poco, senza approfittare di un avversario a tratti apparso stanco e tutt'altro che formidabile in difesa. La differenza l'ha fatta Antoine Griezmann, attaccante tutto fare e sempre più decisivo con il suo club, l'Atlético Madrid, e ora anche con la nazionale: 6 partite, 6 gol e 2 assit. Niente male.

"Ce la giochiamo contro un Paese intero", aveva detto il ct Loew alla vigilia. E in effetti al Velodrome di Marsiglia la pressione di giocare fuori casa i tedeschi l'hanno avvertita da subito. Tanto agonismo dei francesi, mentre i campioni del mondo vanno in difficoltà nella gestione del pallone, che poi è il loro piatto forte. Sull'onda di questa pressione nasce la prima occasione dei Bleus: azione spettacolare con Matuidi che serve al limite Griezmann tagliando e mandando in tilt la difesa ospite. La posizione de Le petit diable è buona, non il tiro d'interno destro che Neuer para a terra senza problemi.

Alla Germania per carburare servono 12 minuti. Non tanti in fondo. Apparentemente lenta, che ragiona fin troppo, ma comuqnue pericolosa quando porta tanti uomini dalle parti di Lloris. E così in cinque minuti la squadra di Loew spaventa due volte la Francia, prima con Muller che non inquadra la porta e poi con Can, che dal limite in questo caso centra lo specchio ma trova pronto Lloris su un rasoterra angolato.

Un botta e risposta sufficiente a ripristinare l'equilibrio di una partita considerata da molti, a ragione, un anticipo di finale. A questo punto la Francia fa l'errore di schiacciarsi all'indietro, lasciando l'iniziativa alla Germania che in fase di possesso torna ad essere impeccabile. Tanto possesso, però, non porta a grandi risultati nonostante i padroni di casa siano (già) a corto di fiato e commettano una serie preoccupante di errori. Poi l'episodio chiave allo scadere del primo tempo, quando Rizzoli e l'assistente di porta Damato - ultime tracce d'Italia a Euro 2016 - intercettano un tocco di mano di Schweinsteiger nel tentativo di anticipare Evra all'interno della propria area. E' il rigore che Griezmann trasforma nell'1-0.

Alla Germania serve qualcosa di più. Loew prova prova a trovarlo nella freschezza di Mustafi, ex Sampdoria in campo al posto dell'infortunato Boateng, e in Götze (fuori Can). Il risultato non è quello sperato dai tedeschi, che incassano il 2-0 dopo una magia di Pogba sulla destra e un cross che Neuer allontana sui piedi di Griezmann che di sinistro non sbaglia.

La Germania si sveglia tardi, troppo tardi. Un palo di Kimmich e due buoni interventi di Lloris non possono cambiare il destino di una semifinale che i francesi di Deschamps hanno meritato di vincere. Se non sul piano del gioco, almeno su quello della voglia e della determinazione. Domenica, a Saint-Denis, la finale contro il Portogallo.

Tutti i siti Sky