Caricamento in corso...
25 agosto 2016

Fifa, Blatter: "Accetterò il verdetto del Tas"

print-icon
bla

Sepp Blatter, ex presidente Fifa, è fiducioso nel verdetto del Tas (foto Getty)

L'ex numero uno del calcio mondiale, che aveva presentato ricorso al tribunale arbitrale dello sport di Losanna contro la squalifica di sei anni, è sicuro che la sentenza gli sarà favorevole

"Accetterò il verdetto del Tas" così Sepp Blatter alla vigilia dell'esame da parte del Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna, del ricorso presentato dal'ex presidente Fifa, insieme con l'ex capo dell'Uefa Michel Platini, contro la squalifica a sei anni per la vicenda del pagamento di 2 milioni di franchi svizzeri che lo stesso Blatter fece a Platini nel 2011.

Blatter confida nei giudici - Prima dell'udienza, Blatter ha ribadito la sua innocenza e si è detto certo che la sentenza gli sarà favorevole. "Spero che capiscano (i giudici, ndr) che il pagamento fatto a Platini è stato davvero per un debito che avevamo con lui. E i debiti vanno pagati". In seguito alla squalifica, che in prima istanza fu di 8 anni, poi ridotti a 6 in appello, sia Blatter sia Platini furono costretti a lasciare le rispettive cariche, e all'ex calciatore francese venne pure preclusa la possibilità di candidarsi a guidare la Federcalcio mondiale.

Platini al Tas, testimone in audizione Blatter - L'ex presidente della Uefa, che lo scorso maggio proprio dal Tribunale Arbitrale Sportivo si era visto ridurre da 6 a 4 anni la squalifica che la Fifa gli aveva inflitto, ha partecipato in qualità di testimone all'audizione di Joseph Blatter. Il comitato etico della Fifa punì entrambi con l'accusa di "conflitto d'interesse e slealta'" e di aver "violato le generali norme di condotta". "Sono qui per dire un'altra volta la verità", ha dichiarato Platini al suo arrivo al Tas. Blatter al suo arrivo aveva detto: "Sono ottimista, ma siamo nel calcio e nel calcio c'è un arbitro", una dichiarazione che Platini, che ha sempre ritenuto ingiusta la sua condanna, ha così commentato: "Può essere, però, che l'arbitro abbia preso in anticipo la sua decisione".

Tutti i siti Sky