Caricamento in corso...
27 agosto 2016

Mou sfida l'incredibile Hull. Nuovo derby italiano

print-icon
mou

La terza giornata di Premier si apre con Tottenham-Liverpool, poi lo scontro al vertice tra lo United e l'Hull City dei miracoli. Il Leicester di Ranieri ospita lo Swansea di Guidolin, Conte contro il Burnley, per Mazzarri c'è l'Arsenal

di Vanni Spinella

La nuova squadra-simpatia della Premier (come si fa a non tifare per una neopromossa con i giocatori contati e l’allenatore a cui rinnovano il contratto settimanalmente?) contro l’antipatico per eccellenza: se non vi sembra già un motivo sufficiente per seguire la sfida tra l’Hull City dei miracoli e il Manchester United di Mourinho (sabato, ore 18.30, diretta su Sky Sport 3 HD), aggiungeteci che si tratta di uno scontro al vertice, se ci passate l’espressione dopo appena due giornate di Premier.

 

Come Davide e Golia - Dallo United potevamo anche aspettarci due vittorie nelle prime due, ma dai ragazzi di Phelan, onestamente, no: faremmo la figura di quelli che “io l’avevo detto che bisognava stare attenti al Leicester”. Senza timore di essere smentiti a fine stagione affermiamo invece che le possibilità delle Tigri di replicare l’impresa delle Volpi sono nulle (più probabile vedere Bono prossimo Papa, Kim Kardashian alla Casa Bianca o Gary Lineker che conduce in mutande), ma per ora ci godiamo il momento da favola. E il momento, adesso, dice che questa squadra senza risorse (il proprietario, l’egiziano Assem Allam, vuole vendere e non ha alcun interesse a investire) sfida il club che voleva Pogba e se l’è andato a prendere. Difficile poi immaginare cosa proverà Mike Phelan: lui, da ex-giocatore dello United (102 presenze tra 1989 e 1994) e storico vice di Ferguson, pagherebbe per essere sulla panchina dello strapagato collega Mou.

 

Il big-match - L’antipasto della giornata di Premier, tuttavia, è un altro, e da solo varrebbe già come portata principale: Tottenham-Liverpool (sabato, ore 13.30, diretta su Sky Sport 1 HD). Per Klopp fu il battesimo nel campionato inglese (finì 0-0) mentre questa volta c’è in palio una buona dose di fiducia in se stessi. Serve agli uomini di Pochettino, ancora scossi dall’esito della caccia alle Volpi della scorsa stagione e bisognosi di sapere che possono veramente competere per il titolo, serve ai Reds che dopo il bel 4-3 all’Arsenal sono crollati 2-0 contro il Burnley.

 

I conti di Conte - Ad accomunare Arsenal e Burnley, poi, ci penseranno gli italiani a questo giro: i Gunners (un punto in due partite, mai così male in partenza negli ultimi 5 campionati) affrontano il Watford di Mazzarri, mentre il Burnley va a trovare Conte (sabato, ore 16, Sky Sport 1 HD), uno che non perde da 29 partite casalinghe (27 vinte e 2 pareggi) e che adesso cerca di chiudere una gara senza gol subiti, cosa che al Chelsea non riesce da 13 gare interne.

 

Altro derby italiano - E se la Coppa di lega ci regalerà un nuovo derby italiano oltre a quelli già in calendario (il Leicester affronterà il Chelsea al terzo turno), questa giornata vedremo Ranieri confrontarsi con lo Swansea di Guidolin, entrambi battuti nelle prime due dall’Hull City. Si chiude con Manchester City-West Ham (domenica, ore 17, Sky Sport 3 HD): la prossima squadra di Zaza, nel primo tempo della partita contro il Bournemouth, ha tirato 11 volte trovando la porta in un solo caso. Vietato fare ironia ricordando l’euro-rigore contro la Germania.

Tutti i siti Sky