Caricamento in corso...
27 settembre 2016

Allardyce-Inghilterra, è già finita: non è più Ct

print-icon

Dopo lo scandalo svelato dalla video-inchiesta del Telegraph, in cui suggeriva a finti uomini d'affari i modi per aggirare le norme della Federcalcio sul trasferimento dei calciatori, Big Sam costretto all'addio alla panchina inglese

Dopo l’inchiesta del Telegraph, è arrivata la conferma nella serata di martedì: sessantasette giorni dopo il suo ingaggio Sam Allardyce non è più il commissario tecnico dell'Inghilterra. Lo ha confermato la Federcalcio inglese con un comunicato censurando come “inopportuno” il comportamento di Big Sam. Nel video pubblicato sul sito del quotidiano britannico, l’ormai ex commissario tecnico inglese suggeriva a finti uomini d’affari i modi migliori per aggirare le norme della Federcalcio sui trasferimenti dei giocatori, chiedendo 400mila sterline per la consulenza.

 

"Addio di comune accordo" - "Allardyce ha riconosciuto di aver commesso un grave errore e si è scusato - si legge -. Ma a causa della gravità delle sue azioni, la Fa e lo stesso Allardyce di comune accordo hanno deciso di interrompere il contratto con effetto immediato".

Le scuse: "Sono dispiaciuto" - "E' stato un grande onore diventare commissario tecnico dell'Inghilterra lo scorso luglio. E sono profondamente dispiaciuto per quanto accaduto", le parole di Allardyce nel comunicare la rescissione consensuale del suo contratto da Ct dell’Inghilterra. "Mi dispiace per aver messo in imbarazzo la Federazione e mi scuso con chiunque si sia sentito offeso dalle mie parole", ha concluso. Al suo posto è stato nominato commissario tecnico temporaneo l'attuale Ct dell'Under 21 Gareth Southgate.
 

Tutti i siti Sky