Caricamento in corso...
22 settembre 2016

Raggi: onorata per Euro 2020. Baciamano di Malagò

print-icon
bac

Il baciamano di Giovanni Malagò alla sindaca Virginia Raggi (foto getty)

Il sindaco di Roma, dopo il no alla candidatura di Roma 2024, è stata accolta nella Sala della Armi del Foro Italico dal presidente del Coni: "Sono orgogliosa di poter annunciare che la Capitale ospiterà un evento importante come il prossimo Europeo"

Dopo le polemiche per il no a Roma 2024, il sindaco della capitale Virginia Raggi è stata accolta con tutti gli onori alla Sala delle Armi del Foro Italico, dove è stato presentato il logo di Euro 2020. A riceverla con un saluto e un ringraziamento il presidente della Federcalcio, Carlo Tavecchio. Raggi si è poi anche incrociata con il presidente del Coni, Giovanni Malagò, che l'ha salutata con un galante baciamano.

Raggi: "Orgogliosi di ospitare l'Europeo" - "Sono onorata di essere qui e contenta di dire che Roma ospiterà quattro partite dell'Europeo di calcio del 2020. Sapere di poter ospitare un evento così importante ci rende orgogliosi. Il calcio per noi deve rappresentare una grande leva per l'integrazione e uno strumento per diffondere il valore del rispetto". Queste le parole del sindaco Virginia Raggi alla presentazione del logo del prossimo Europeo di calcio, che vedrà la Capitale italiana tra le 13 sedi ospitanti.

Malagò: "Roma può ospitare un grande evento sportivo" - "Faccio i complimenti alla Uefa, è stata lungimirante nel voler allargare l'organizzazione dell'Europeo a più paesi. Siamo onorati, nella sua lunga storia Roma dimostra di saper ospitare un grande evento sportivo". Queste le parole del presidente del Coni Giovanni Malagò durante la presentazione del logo dell'Europeo 2020, nella Sala delle Armi al Foro Italico. "Sono andato a rivedere il carteggio con Gianni Infantino, all'epoca segretario Uefa, sulla possibilità per Roma di ospitare alcune gare dell'Europeo - ha aggiunto Malagò - Il Coni è da sempre al servizio di tutte le federazioni e delle grandi opportunità".  

Il presidente del Coni torna poi sul baciamano al sindaco di Roma: "Se mi aspettavo delle scuse dalla Raggi? Una donna non deve mai chiedere scusa. Se mi è venuto spontaneo il baciamano? Sinceramente sì - ha precisato Malagò - con le persone con cui non ho confidenza lo faccio sempre. E' stato solo un saluto".

Tutti i siti Sky