Caricamento in corso...
21 novembre 2016

Puskas Awards, ecco i 10 gol più belli da votare

print-icon
ney

Il sombrero con cui Neymar si fa beffa dei giocatori del Villarreal prima di segnare il gol che è tra i candidati ai Puskas Awards (Getty)

VIDEO. Tra i candidati alla vittoria del più bel gol della scorsa stagione, oltre a campioni del calibro di Neymar e Messi anche personaggi sconosciuti come Mohd Faiz Subri (Malesia), Holompho Kekana (Sudafrica) o Simon Skrabb (Svezia)

Mario Gaspar (Spagna-Inghilterra, amichevole) - Dopo aver fatto il suo debutto nella LIga nel 2009 con il Villarreal, sono servite 70 partite a questo giocatore per segnare il suo primo gol in campionato. Alla seconda presenza, invece, con la Spagna, Gaspar ha realizzato una rete davvero bellissima, girata al volo dal limite dell'area su servizio di Fabregas.

Holompho Kekana (Camerun-Sudafrica, qual. Coppa d'Africa) - Il centrocampista del Sudafrica non aveva mai segnato per la propria nazionale prima di questa partita, ma ha sfatato questo tabù in maniera semplicemente spettacolare: con una conclusione da quasi sessanta metri.

Marlone (Corinthians-Cobresal, Copa Libertadores) - Arrivato al Corinthians seguito da grandi aspettative, il centrocampista offensivo non ha tradito le attese. Nella Libertadores, contro i cileni del Cobresal, un gol da vera antologia: stop di petto e sforbicata imparabile.

Lionel Messi (USA-Argentina, Copa America) - Un marchio di fabbrica e una sicurezza. Il calcio di punizione per la Pulce argentina. In questo caso, palla posizionata nell'angolo opposto notoriamente preferito dai mancini: traiettoria ad uscire e palla "al centimetro" sotto l'incrocio dei pali.

Neymar (Barcellona-Villarreal, Liga) - Un gol stravisto e celebrato che riassume tutte le caratteristiche di Neymar: agilità, velocità, fantasia e tecnica. Il brasiliano riceve dalla sinistra si libera con un sombrero e una piroetta dei difensori e calcia al volo per battere il portiere del "submarino amarillo" Alphonse Areola.

Saul Ñíguez (Atletico Madrid-Bayern Monaco, Champions League) - Un gol tanto bello quanto importante. Per l'importanza che la gara rivestiva, per la forza dell'avversario contro cui è stato realizzato. Saul ha praticamente dribblato tutta la difesa del Bayern prima di battere con un tocco preciso e perfetto Manuel Neuer.

Hal Robson-Kanu (Galles-Belgio, Euro 2016) - Una rete, questa, che racchiude l'essenza del centravanti vero: presenza in area di rigore, fiuto del gol e capacità di girarsi in un fazzoletto di terreno. Grazie a questa prodezza il Galles ha scritto una delle pagine più belle della sua storia.

Daniuska Rodriguez (Venezuela-Colombia, Sudamericano U17 femminile) - Non solo gli uomini, ma anche le donne sono capaci di avere tecnica e creatività. In questa circostanza la Rodriguez le mostra entrambe. Manda a spasso un paio di avversarie e di prepotenza batte il portiere venezuelano.

Simon Skrabb (Gefle-Atvidaberg, campionato svedese) - E poi succede che in un campionato semi-sconosciuto si vede uno dei gol più incredibili mai realizzati: una sorta di colpo di tacco in versione "scorpione" effettuato in tuffo su un cross dalla sinistra.

Mohd Faiz Subri (Pulai Pinang-Pahang, campionato malese) - Altro che maledetta!!! Questa è una versione super del calcio di punizione "battezzato" da Juninho Pernambucano ai tempi del Lione. La palla assume una traiettoria incredibile: parte verso sinistra, si alza prima di ridiscendere curvando vistosamente verso la destra dell'autore del tiro. Per il portiere nulla da fare.

I video sulla confederations cup

Tutti i siti Sky