Caricamento in corso...
29 novembre 2016

Tragedia Chapecoense, mondo dello sport in lutto

print-icon

DIRETTA. Un aereo charter noleggiato dalla squadra brasiliana con 81 persone a bordo è precipitato dopo essere scomparso dai radar. Il volo era diretto a Medellin per il match di Copa Sudamericana contro l'Atletico Nacional. Il bilancio ufficiale è di 71 morti e sei sopravvissuti, tra cui tre giocatori

L'aereo su cui viaggiava la squadra di calcio brasiliana della Chapecoense (che si stava recando a Medellin in vista della finale d'andata della Copa Sudamericana contro l'Atletico Nacional), con 81 persone a bordo, è precipitato in Colombia dopo essere scomparso dai radar. E' di 71 morti e non 75 come inizialmente riferito dalle autorità il bilancio ufficiale, i sopravvissuti sono sei tra cui tre calciatori. Il direttore dell'Aeronautica civile della Colombia, Alfredo Bocanegra, ha spiegato che il velivolo della società boliviana Lamia è scomparso mentre volava nei pressi di La Union, nel dipartimento di Antioquia.

L'autorizzazione negata - La Chapecoense avrebbe dovuto viaggiare su un charter, ma l'aviazione civile brasiliana avrebbe negato l'autorizzazione alla partenza, costringendo i giocatori a cambiare i piani. Avrebbero così preso un aereo commerciale partito due ore dopo rispetto a quello previsto. Per questo motivo avevano cancellato l'allenamento in Colombia.

I sopravvissuti - La squadra brasiliana del Chapecoense era diretta a Medellin per giocare un partita contro l'Atletico Nacional della Colombia, nella prima tappa della finale di Copa Sudamericana, in programma mercoledì 30 novembre. Il club Chapecoense è stato fondato nel 1973, rappresenta la città di Chapecó, un importante centro industriale del Brasile di 200mila abitanti, nello stato di Santa Catarina, nel Sud del paese. Nel 2009 giocava nel campionato di calcio di Serie D e, dopo un'ascesa eccezionale, ha raggiunto la prima divisione nel 2014. Sono 6 i sopravvissuti, fra cui 3 calciatori della Chapecoense: Jackson Follman, Alan Ruschel e Neto. Gli altri due sopravvissuti sono un'assistente di volo, un giornalista e un tecnico. Il Conmebol annuncia: "Sospesa ogni attività calcistica".

Gli aiuti sportivi - In una nota firmata dai loro presidenti le altre squadre hanno chiesto che la Chapecoense non venga retrocessa per tre anni. In più, hanno fatto sapere di essere pronte a prestare gratuitamente giocatori al club di Chapeco a partire dal 2017. L'Atletico Nacional ha anche chiesto che venga riconosciuto il titolo ai rivali.

Tutti i Video

I video sulla confederations cup

Tutti i siti Sky