Caricamento in corso...
18 giugno 2017

Cina, esordio amaro per Capello: ko nel giorno del suo compleanno

print-icon

L'allenatore italiano, arrivato da pochi giorni sulla panchina dello Jiangsu Suning, ha perso 1-0 nel suo esordio contro il Changchun il giorno del suo compleanno

Lo ricorderà come un esordio amaro Fabio Capello, quello sulla panchina dello Jiangsu nel giorno del suo compleanno. Il 71°. Contro il Changchun, avversaria diretta nella corsa alla salvezza, all'allenatore italiano serviva una vittoria, sia per presentarsi nel migliore dei modi ai suoi nuovi tifosi, sia per togliersi da quella penultima posizione di classifica che attualmente vorrebbe dire retrocessione. E invece per il suo Jiangsu alla fine è arrivata una sconfitta, la settima della negativa stagione della squadra di proprietà di Suning. Un 1-0, deciso tra l'altro dall'autorete del difensore centrale Yang Boyu al 16', che ha rovinato la prima scena pubblica cinese di Don Fabio e inguaiato ancora di più la posizione di classifica. Dopo 13 giornate sono appena 8 i punti conquistati dallo Jiangsu che dopo questa sconfitta ha visto aumetare a tre lunghezze il proprio distacco dalla terzultima in classifica (nella Chinese Super League retrocedono le ultime due). 

"Meritavamo di vincere"

"Abbiamo avuto molte occasioni per segnare ma siamo stati sfortunati. Il nostro secondo tempo è stato molto buono e sinceramente meritavamo di vincere". Commenta così il risultato a fine gara Fabio Capello, che ora avrà certamente molto da fare per raddrizzare la stagione della sua nuova squadra. Prima di tutto un lavoro psicologico, motivazionale, per risollevare il morale di giocatori che appena 6 mesi fa avevano chiuso il campionato al secondo posto. Considerata l'attuale posizione in classifica, l'eliminazione dalla Champions League asiatica e la sconfitta nella Supercoppa cinese c'è un solo obiettivo per Capello in questa prima stagione cinese, la salvezza. Che orà il Jiangsu dovrà cominciare a costruire passo passo, partita dopo partita, a cominciare dalla prossima contro il Beijing Gouan.

I video sulla confederations cup

Tutti i siti Sky