Caricamento in corso...
19 marzo 2017

Robben sostituito: non dà la mano ad Ancelotti

print-icon

A poche ore dall'episodio del "Vaffa" di Ronaldo a Zidane, anche in bundesliga un campione sbotta per essere stato sostitutito: l'olandese si rifiuta di dare la mano a Carletto durante la partita giocata e vinta in casa sel M'Gladbach

Come è vero che ogni mondo è paese, anche ogni campionato di calcio ha storie che si ripetono un po' ad ogni latitudine. Storie come quelle di campioni che sempre più frequentemente faticano ad accettare di essere sostituiti.

E così, a poche ore dal presunto "vaffa" di Cristiano Ronaldo a Zinedine Zidane, suo allenatore al Real Madrid, un altro tecnico ha dovuto fare i conti con i capricci e la rabbia di una sua stella. Bundesliga, campionato tedesco: in vantaggio 1-0 sul Borussia M'Gladbach, Carlo Ancelotti decide di d'inserire Renato Sanches nel suo Bayern al posto di Arien Robben.

L'olandese, al momento dell'uscita, prima dà uno stizzito e violento "cinque" al compagno di squadra, poi si rifiuta di dare la mano all'allenatore italiano. Come se non bastasse, il gesto genera risate a catena in panchina, da Ribery a Xabi Alonso. Sghignazzi forse più fastidiosi dell'atteggiamento, in fondo comprensibile, del calciatore che non accetta la sostituzione. Anche se mancno appena 5 minuti al 90'.

I VIDEO DI CALCIO ESTERO

GIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Tutti i siti Sky