Caricamento in corso...
25 gennaio 2017

Samuel Tetteh, l'arma in più del Ghana

print-icon
sam

Contro l'Egitto sembrava un pari annunciato visto che con questo risultato si sarebbero qualificate entrambe, invece niente “biscotto” versione africana. Un siluro all’incrocio di Salah regala ai Faraoni la vittoria per 1-0 e il primo posto nel girone ma le Black Stars possono sorridere per l'esordio in coppa di un giovane talento

di Domenico Motisi

Bastava un pareggio per assicurarsi il primo posto e invece una punizione di Momo Salah basta all’Egitto per battere le Black Stars e vincere il girone. Per i Faraoni ai quarti di finale ci sarà il Marocco di Medhi Benatia mentre Ayew e compagni giocheranno contro la Repubblica Democratica del Congo. 

Esordio di Tetteh – È considerato la futura stella del calcio ghanese, Samuel Tetteh, attaccante esterno di vent’anni, ha debuttato in Coppa d’Africa contro Salah e compagni partendo addirittura nell’undici iniziale al posto di Jordan Ayew. La qualificazione già ottenuta al termine della seconda partita ha favorito l’inserimento del ragazzo dal primo minuto ma lui ha dimostrato di avere i colpi giusti per poter ambire ad un futuro importante e per rendersi utile nel prosieguo del torneo, magari già nei quarti di finale contro la Repubblica Democratica del Congo 

Medie gol importanti - Tetteh arriva in Europa nel 2016, acquistato dal Salisburgo. Il classe 1996, proveniente dalla West African Football Academy, dove ha segnato cinque gol in tredici presenze, viene subito girato in prestito al Liefering, squadra satellite del Salisburgo che milita nella seconda divisione austriaca. Con i biancorossi gioca venti partite siglando dieci reti. Una media importante per un ragazzo al primo anno in Europa. “Qui c’è molta più competizione che in Ghana - ha affermato l’attaccante in una recente intervista – per potermi migliorare dovevo lasciare il mio Paese dove il livello è certamente più basso”. A livello internazionale si è fatto conoscere nel Mondiale Under 20 disputato in Nuova Zelanda. Anche se il Ghana si è fermato agli ottavi di finale con il Mali, Tetteh è stato grande protagonista nel match contro l’Argentina di Giovanni Simeone battuta per 3-2. A Wellington, dopo il vantaggio dell’omonimo Benjamin Tetteh, Samuel ha fornito l’assist per il 2-0 di Yeboah al termine di una progressione spaventosa, poi e si è procurato il rigore del 3-0. 

Piace allo United – Le prestazioni della giovane promessa non sono passate inosservate. I media ghanesi hanno parlato a dicembre di un interesse concreto da parte del Manchester United per il talento di proprietà del Salisburgo. Voci che sono arrivate al diretto interessato che s’è detto entusiasta dell’eventualità di vestire la prestigiosa maglia dei Red Devils allenati da José Mourinho. “Sarebbe davvero meraviglioso andare in Inghilterra. È sempre stato un sogno per me che sono tifoso del Manchester United. Mi piace tutto del club e giocare all’Old Trafford sarebbe il traguardo più grande della mia carriera”. 

I VIDEO DI CALCIO ESTERO

Tutti i siti Sky