Caricamento in corso...
02 ottobre 2016

Il Celta affonda il Barça, Madrid al comando

print-icon
cel

Il tabellone del Balaidos di Vigo: i galiziani hanno stupito tutti piegando il Barcellona (Getty)

A Vigo i padroni di casa domano i blaugrana: il primo tempo si chiude sul 3-0, nella ripresa i catalani reagiscono ma escono sconfitti 4-3. Prandelli assiste al Mestalla al ko del suo Valencia battuto 2-0 dai Colchoneros

Con un risultato a dir poco a sorpresa il Celta Vigo fa un grande favore alle due squadre di Madrid: battendo il Barça nel posticipo della settima giornata di Liga, i galiziani impediscono ai blaugrana di portarsi al comando della Liga (avrebbero sorpassato Siviglia, Real e Atletico Madrid).
Il tabellino del Balaidos recita 4-3. A un primo tempo surreale, che si chiude sul 3-0 per i galiziani, segue una ripresa che vede la reazione dei catalani. Vanno a segno Piqué e Neymar su rigore, riaprendo le speranze degli ospiti. Ma al 77' ter Stegen rinvia addosso a Pedro Pablo Hernandez e condanna il Barça. Inutile il gol di Piqué (ancora lui) all'87'. Il Celta centra un successo storico e si porta a 10 punti in classifica, fermando la squadra di Luis Enrique a quota 13.

Prandelli, debutto amaro dalla tribuna - Sotto gli occhi del suo nuovo allenatore Cesare Prandelli, che verrà presentato ufficialmente lunedì, il Valencia viene sconfitto 2-0 in casa dall'Atletico Madrid nell'anticipo della settima giornata di campionato. Inutili i due miracoli del portiere Diego Alves, che neutralizza i tiri dal dischetto di Griezmann e Gabi. La squadra di Simeone si impone grazie ai gol dello stesso Griezmann e dell'altro francese Gameiro, salendo in cima alla classifica con 15 punti, mentre il Valencia è 16esimo e rischia di entrare in zona retrocessione.

A fine partita l'allenatore dell'Atletico si è complimentato con Alves: "La parata sul primo rigore è stata meravigliosa, frutto della sue qualità. Se invece di vincere avessimo pareggiato sarebbe stata principalmente 'colpa' sua".

Tutti i siti Sky