Caricamento in corso...
01 ottobre 2016

Redknapp: "Alcuni miei ex giocatori scommettevano"

print-icon
red

L'attuale ct della Giordania Harry Redknapp, 69 anni (Getty)

Prosegue l'inchiesta del Telegraph che sta infiammando il mondo della Premier League. Al centro alcune dichiarazioni dell'ex allenatore del Tottenham ripreso con una telecamera nascosta: "Alcuni miei giocatori hanno scommesso su un loro match"

Harry Redknapp, ex allenatore del Tottenham, ha detto che alcuni dei suoi ex giocatori hanno scommesso su una loro partita. A rivelarlo è il Daily Telegraph. Il 69enne, attuale c.t. della Giordania, è stato registrato in un video da alcuni giornalisti che si fingevano imprenditori mentre parla di una partita nella quale presumibilmente i suoi calciatori hanno scommesso su se stessi per vincere, mentre uno di loro avrebbe detto a un agente che le probabilità erano favorevoli.

La Football Association proibisce ai giocatori di scommettere sulle partite a cui prendono parte e i manager sono chiamati a segnalare qualsiasi comportamento scorretto alla FA. Redknapp non ha sollevato la questione, ha spiegato il Telegraph. Quando è stato contattato dal giornale, l’inglese ha detto che non pensava fosse contro le regole. Non vi è alcun indizio comunque di un comportamento criminale da parte dell’allenatore, o che lui conoscesse i nomi dei giocatori che hanno scommesso. Redknapp è stato l'allenatore di West Ham, Portsmouth, Southampton, Tottenham e Queens Park Rangers.
 

Tutti i siti Sky