Caricamento in corso...
26 gennaio 2016

Allegri: "Meno pensieri, più incoscienza. Sarà un'Inter rabbiosa"

print-icon

"Pensare troppo fa male, dobbiamo essere pù incoscienti, mantenendo sempre l'equilibrio". Così l’allenatore bianconero alla vigilia di Juventus-Inter, andata delle semifinali di Coppa Italia. “Sarà un’Inter rabbiosa, ma non in difficoltà. Non si perdono qualità in 15 giorni, sono ancora in lotta per lo scudetto"

"Non dobbiamo avere troppi pensieri sulle 11 vittorie consecutive e sulle due di Coppa Italia, ne' metterci a pensare a tutte le 17 partite che ci mancano, o al 15 maggio (l'ultima di campionato) serve anche incoscienza e spensieratezza, quella che sanno avere anche giocatori di grande esperienza come Buffon".

 

"Mi aspetto un'Inter rabbiosa, con l'obiettivo di centrare la finale di Coppa Italia. Non credo invece che sia in difficoltà. Le qualità non si perdono in 15 giorni". Spiega Allegri alla vigilia del primo round di Coppa Italia con i nerazzurri. "L'Inter è ancora in lotta per lo scudetto, è a -4 da noi e -6 dal Napoli. Con 51 punti a disposizione è pienamente in corsa". In Coppa Italia turno di riposo per Khedira, mentre Morata potrebbe giocare dall'inizio, chance per Hernanes, al posto di Marchisio, diffidato, e per Cuadrado.

 

 

Il punto sul mercato - "Aumentare la rosa in quantità e non in qualità non ha senso. Per migliorarla serve un giocatore di livello europeo e a gennaio è difficile trovarli anche se la società sta monitorando", spiega Allegri. "Abbiamo una rosa molto competitiva e, dopo una prima parte di stagione con tanti infortuni ora stiamo bene. Stiamo recuperando anche Pereyra e Lemina”.

 

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky