Caricamento in corso...
05 marzo 2016

Il Napoli c'è, respinto l'assalto della Roma. Juve avvisata

print-icon
chi

Il gol del 2-1 sul Chievo segnato Vlad Chiriches (Getty)

Nell'anticipo del sabato sera della 28.a giornata di serie A la squadra di Sarri va sotto con il Chievo ma poi rimonta e vince 3-1 grazie ai gol di Chiriches, Higuain e Callejon. Aggancio momentaneo in vetta ai bianconeri

NAPOLI-CHIEVO 3-1
2' Rigoni (C), 6' Higuain (N), 38' Chiriches (N), 70' Callejon (N)

Il tabellino e le pagelle

Occorreva interrompere un trend al rallentatore che durava da tre giornate a questa parte con due soli punti raccolti e una marcia verso il titolo diventata più complicata. D'altronde nei 15 precedenti in serie A, Chievo e Napoli hanno pareggiato solo una volta ma gli ingredienti per un risultato a sorpresa parevano esserci tutti già dopo soli due minuti di gioco quando una pressione di Rigoni aveva permesso al centrocampista gialloblu di recuperare il pallone e di calciare verso la porta del Napoli: un appoggio fasullo del piede sinistro di Reina ha fatto il resto. Chievo in vantaggio e San Paolo ammutolito. Ma il Napoli ha impiegato solo 4' per rimettere nella giusta direzione il match. Gol del solito Higuain, 26° in una stagione straordinaria.

Ben di più ne sono serviti alla squadra di Sarri per portarsi in vantaggio nonostante l'enorme mole di gioco prodotta, le conclusioni a grappoli ma l'attenzione di Bizarri e della difesa del Chievo a disinnescare la foga di un Napoli che è passato a condurre sfruttando un calcio piazzato e il colpo di testa in tuffo di Chiriches, schierato titolare. Nella ripresa, poi, non c'è stata più partita. Va dato merito al Chievo di aver affrontato il Napoli giocando a viso aperto, provando, ad infastidire la squadra di Sarri senza arroccarsi in difesa. Ma il Napoli ha dimostrato di stare bene catalogando alla voce "incidenti di percorso" le ultime tre giornate avere di soddisfazioni dal puntodi vista del risultato.

La traversa colpita da Higuain è stata solo il preludio al terzo gol che, di fatto, ha chiuso il match. Gran palla dentro di Allan per Callejon che in diagonale ha battuto un incolpevole Bizarri. Il Napoli, tuttavia, non ha rallentato e ha provato a dilagare per dare un segnale forte al campionato anche per quanto concerne la concretezza lì davanti. In ogni caso, la gara del San Paolo ha dimostrato come la squadra di sarri sia in gioco per la lotta per il titolo. Respinto l'assalto della Roma, toccherà alla Juve rispondere.

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky