Caricamento in corso...
11 marzo 2016

Crotone d'anticipo a Brescia. Pescara-Novara vale il 3° posto

print-icon
lap

Sfida tra bomber all'Adriatico: di fronte Gianluca Lapadula e Felice Evacuo, 17 e 10 gol in campionato (Foto LaPresse)

La capolista della Serie B inaugura la 31.a giornata al Rigamonti, impegno che precede il big match all'Adriatico. Il Cesena fa tappa a Como, Entella e Spezia sfidano Livorno e Modena. In coda occhio a Salernitana-Lanciano. Domenica fari a Vicenza, lunedì chiude Cagliari-Perugia

di Luca Cassia

C’è chi scatta sui pedali verso il traguardo e chi rallenta, stremato dalla salita. Non manca chi si perde nel gruppo o addirittura cede il passo, abbandonato da muscoli e gambe. La volata di questa Serie B non concede sconti dalla vetta alle retrovie: boccheggia la corazzata Cagliari a differenza del Crotone, capolista trascinata dalla freschezza dei giovani. Nella corsa playoff è crisi a Pescara agganciata dal ritrovato Novara, salgono le due liguri mentre precipita un Bari senza soluzioni di continuità. Scivolando in classifica una menzione la meritano Modena e soprattutto Lanciano, realtà encomiabile più forte del bilancio in rosso e del conseguente restyling. Tanti gli attori in scena dal copione tutto da scrivere: 12 tappe da qui al termine della regular season promettono nuovi colpi di scena. Concentriamoci sulla 31.a giornata, prossimo atto a cui assistere fino ai titoli di coda.

Anticipo e big match - Tornato al comando dopo 7 turni all’inseguimento del Cagliari, il Crotone imbattuto da 6 gare fa tappa al Rigamonti nell’anticipo. Se il 2016 del Brescia registra 4 stop in altrettante trasferte, Boscaglia ha reso un fortino il proprio campo: 32 punti conquistati sui 45 totali, un solo ko (Livorno) e vittime prestigiose come Cagliari, Pescara e Cesena. Non mancano le insidie per Juric gratificato però dalla new entry Palladino, 15° marcatore rossoblù in stagione. Incontro imperdibile per spettatrici come Pescara e Novara, appaiate a 49 punti nonché avversarie nel big match. Trend agli antipodi per le terze della classe opposte all’Adriatico: Oddo lamenta una clamorosa flessione con 3 punti nelle ultime 6 uscite, l’ex Baroni ha invece riacceso i motori vincendo contro Cagliari e Vicenza. All’andata decise Evacuo, atteso nello scontro titanico con il rientrante Lapadula.


Playoff affollati - Già, perché 7 candidate strette in 5 punti rappresentano una bagarre destinata ad accogliere altre pretendenti. Beffato allo scadere dalla Salernitana dopo 7 gare utili, il Cesena riparte dal Sinigaglia e dallo scatenato Ganz, già a 7 gol nel 2016 nonostante l’ultimo posto del Como. A braccetto con i romagnoli galoppano le due liguri nel confronto a distanza: 13 punti nell’ultimo mese per la rivelazione Entella, ospite del Livorno all’Ardenza. Toscani precipitati in zona playout e aggrappati al fattore interno, l’ultimo appiglio per Panucci in chiave salvezza. Vola Aglietti come Di Carlo allo Spezia, leader e imbattuto nel 2016 con 21 punti, prossimo all’incrocio al Picco contro un Modena in ascesa: Crespo ha vinto 3 delle ultime 4 partite eppure convince soprattutto al Braglia. Occhio all’emiliano Luppi a segno da 4 turni consecutivi, ma la scena è tutta degli eterni Calaiò e Granoche. Nella corsa playoff perde vigore la candidatura del Bari, squadra costruita per obiettivi di vertice davvero a rischio: al San Nicola tocca alla Pro Vercelli di Foscarini, incubo del Pescara nello scorso weekend, chance che Camplone non può fallire.



Lunedì il Cagliari
- Complice un ritardo di 5 lunghezze dall’8° posto, l’Avellino lamenta credenziali playoff sempre più deboli: sconfitto nelle ultime 2 gare, l’ex Tesser affronta la solidità dell’Ascoli imbattuto da 3 mesi al Del Duca. Un altro stadio, il Liberati di Terni, dopo i mandati di Iuliano, Somma e Chiappini inaugura invece l’era Gautieri a Latina: in eredità un gruppo senza gioie da gennaio e ripiombato nella zona che scotta. Se il ‘Gaucho’ è il volto nuovo, i laziali ritrovano Breda con i quali sfiorò la Serie A due stagioni fa. A proposito di lotta salvezza, il confronto tra Salernitana e Lanciano vale punti pesantissimi: missione aggancio per i granata reduci dal primo trionfo esterno, sorprendono invece gli abruzzesi targati Maragliulo con 13 punti in 6 partite dal suo avvento a febbraio. Addirittura drammatico l’impegno domenicale del Vicenza, terzultimo dopo un digiuno di vittorie lungo 2 mesi: ostacolo proibitivo il Trapani di Cosmi, squadra in salute frenata solo al 92’ dal Cagliari. Proprio i sardi di Rastelli, protagonisti di un comprensibile calo nell’arco di una stagione logorante, archiviano lunedì il calendario contro il Perugia di Bisoli, indimenticato centrocampista rossoblù fino alla panchina nel 2010. Per tornare sul trono il primo fattore sarà il Sant’Elia, bunker inviolato fino al blitz del Novara.
É il turno del Associazione Sportiva Livorno Calcio per il Lega B Challenge di #SkySporTech: pronti alla sfida Pinsoglio e Schiavone!Pubblicato da Sky Sport su Venerdì 11 marzo 2016

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky