Caricamento in corso...
22 marzo 2016

Florenzi: "Ho sentito Nainggolan, è scosso"

print-icon
nai

Dal ritiro azzurro di Coverciano, il giocatore della Roma parla degli attentati a Bruxelles e rivela di essersi messo in contatto con il compagno di squadra che è in Belgio con la sua nazionale. Cordoglio dell'Inter su Twitter. Malagò, presidente Coni: "Colpita la seconda casa di ciascun europeo"

"Ho sentito Nainggolan, era scosso come tutti": Alessandro Florenzi, dal ritiro azzurro di Coverciano, parla degli attentati di questa mattina a Bruxelles e rivela di essersi messo in contatto con il compagno di squadra, Radja Nainggolan, che è a Bruxelles con la nazionale belga. "Abbiamo parlato di quanto accaduto - ha aggiunto Florenzi durante la conferenza stampa - ma bisogna guardare avanti senza ansia e apprensione". 

L'Inter su Twitter - "Il dolore dilaga. Ieri la Francia e la Turchia, oggi il Belgio. Il nostro cordoglio, per tutte le vittime del terrore #Bruxelles". E' questo il messaggio di cordoglio dell'Inter pubblicato su Twitter, alle vittime degli attentati terroristici a Bruxelles.

Il presidente del Coni - "Bruxelles è come la seconda casa per un cittadino europeo. Il tema della sicurezza diventa sempre più importante. C'è da dare un segnale forte di vicinanza. Credo che a Rio per le Olimpiadi ci sono altre problematiche, non queste al momento". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, commentando i drammatici eventi del 22 marzo.

VIAGGIO NEGLI IMPIANTI SPORTIVI ITALIANI

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky