Caricamento in corso...
25 luglio 2016

Inter con poche idee, sconfitta 3-1 contro il Psg

print-icon
jov

Il gol di Jovetic su rigore contro il Psg (foto getty)

Esordio negativo per i nerazzurri nella International Champions Cup. Gli uomini di Mancini, ancora lontani dalla condizione fisica ideale, trovano il gol su rigore con Jovetic, ma vengono battuti con la doppietta di Aurier e la rete di Kurzawa

INTER-PSG 1-3
Debutto con sconfitta nella International Champions Cup per l'Inter di Roberto Mancini, che all'Autzen Stadium si arrende al Paris Saint Germain per 3-1. La prima occasione se la costruisce Jovetic con una serpentina al limite dell'area. Messo giù, il montenegrino si incarica di calciare la punizione ribattuta però dalla barriera. La risposta dei parigini è in un piatto destro al volo di Thiago Silva sugli sviluppi di un corner che non trova la porta. Al quarto d'ora arriva il vantaggio del Psg: punizione di Maxwell, Handanovic respinge come può, ma sulla ribattuta il più lesto di tutti è Aurier.

Gol di Jovetic - Ritmi non altissimi per il gran caldo, ci prova allora Biabiany a spaccare in due il centrocampo con una progressione in verticale fermata fallosamente da Kimpembe. Sulla punizione seguente, Ranocchia trova la potenza ma non la precisione, Areola alza sopra la traversa. Piccolo time out alla mezz'ora e si riparte con il destro a fil di palo di Jovetic. Due minuti dopo il numero 10 va vicino al pareggio: angolo dalla sinistra, Palacio prolunga e Jovetic prova la conclusione mancina, ribattuta in angolo da Thiago Silva ad Areola battuto. Sul ribaltamento di fronte Maxwell anticipa la difesa nerazzurra, ma il pallonetto dell'ex interista termina a lato. Nel primo minuto di recupero del primo tempo il direttore di gara assegna un rigore ai nerazzurri per un fallo sugli sviluppi di un corner: Jovetic non sbaglia spiazzando Areola ed è 1-1.

Il Psg dilaga - Nessun cambio all'intervallo, squadre ben disposte in campo e poche occasioni da una parte e dall'altra. La prima della ripresa è sui piedi di Aurier, che prova a beffare Handanovic dalla distanza ma trova solo la parte superiore della traversa. È il preludio al nuovo vantaggio dei parigini, che arriva al 16' con una punizione di Kurzawa che si infila alla destra del portiere nerazzurro. Carrizo, Santon e Bakayoko sono i primi cambi decisi da Roberto Mancini a 20' dal termine. Al 35' grande occasione per Cavani che controlla a centro area, sterza portandosi il pallone sul mancino ma conclude a fil di palo. Pochi minuti dopo Kondogbia, toccato duro all'interno dell'area di rigore, è costretto a lasciare il posto a Zonta ma per il direttore di gara è tutto regolare. L'Inter ci prova nel finale guadagnandosi due buoni calci piazzati, sul secondo dei quali Ranocchia trova bene il tempo per lo stacco di testa ma non lo specchio della porta. A 2' dal termine arriva il terzo gol dei campioni di Francia con Aurier, che di testa anticipa tutti e devia sul secondo palo un cross dalla destra. L'Inter tornerà in campo ad Harrison, in New Jersey, per un'amichevole contro l'Estudiantes.

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky