Caricamento in corso...
26 luglio 2016

Luca Toni, peperoni? In cucina dopo il ritiro

print-icon
Rob

L’ex attaccante della Nazionale, che dopo l'addio al calcio vuole mantenersi in forma senza rinunciare al cibo, ha scelto di seguire un percorso alimentare preciso

Da uno che ha dato l'addio al calcio "col cucchiaio", segnando su rigore alla Juve in quella che resterà l'ultima partita della sua carriera, non ci si poteva aspettare grande... "rigore" anche in cucina. Arrivato a 38 anni da protagonista in Serie A, Luca Toni è un professionista abituato a seguire un regime alimentare preciso e corretto. Ma chi abbandona l'attività fisica regolare ad altissimi livelli sa che il pericolo di "lasciarsi andare" è dietro l'angolo.

Bioimis, l’accademia alimentare che offre un programma di formazione ed educazione al cibo, sceglie come testimonial l’ex calciatore Luca Toni, per dimostrare che è possibile mantenere una perfetta forma fisica senza rinunciare al cibo anche dopo il fermo di un’attività sportiva importante. L’ex attaccante della Nazionale Italiana, è sempre stato attento a seguire una corretta alimentazione, composta di cibi sani e naturali e ora dopo lo stop calcistico, diminuendo nettamente le ore e il tipo di allenamento.

"Durante la mia carriera da calciatore – dice Luca Toni- ho imparato quanto sia importante il legame tra cibo e corpo. La giusta alimentazione e il tipo di allenamento al quale partecipavo mi hanno permesso di raggiungere la forma fisica ideale. Ora al termine della mia carriera sportiva, sento ancor di più l’esigenza di seguire un’alimentazione calibrata per il mio fisico che mi permetta di non ingrassare. Ho scelto il metodo Bioimis perché credo sia la soluzione ideale per mantenermi in forma, il Presidente Zorzo mi ha aiutato a capire e apprezzare filosofia Bioimis".

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky