Caricamento in corso...
07 agosto 2016

West Ham-Juventus 2-3. Higuain, esordio senza gol

print-icon
Wes

Mandzukic e Dybala a segno contro il West Ham (foto getty)

I bianconeri vincono l'amichevole contro il West Ham, match inaugurale del nuovo stadio degli Hammers. Rete decisiva di Zaza, segnano anche Dybala e Mandzukic. Il 'Pipita' entra nella ripresa, ma resta a secco. Per gli inglesi doppietta di Carroll

Ancora un successo in amichevole per la Juventus, 3-2 sul West Ham di Slaven Bilić, rivelazione della scorsa Premier League insieme al Leicester. Aspettando le reti di Higuain (all'esordio, in campo per 45') segnano tutti gli altri attaccanti.

Avvio sprint, subito 0-2 - Allegri affida le corsie esterne difensive ai brasiliani Dani Alves e Alex Sandro. Centrali Rugani e Benatia. Pjanic fa il play tra Lemina e Asamoah, Pereyra alle spalle di Dybala e Mandzukic. Juve padrona del gioco, ma a volte troppo compiaciuta del suo palleggio, con distrazioni estive evitabili. Come quella che al 17' vede colpire il palo da Valencia, dopo un pallone perso da Pjanic al limite dell'area. Sul ribaltamento di fronte Dani Alves crossa per Mandzukic, sponda di testa per l'inserimento di Dybala, che con un tiro sporco batte Adrian e fa 1-0 al 18'. Quando la Juve accelera è micidiale, dopo tre minuti trova il raddoppio. Prolungata manovra in possesso, poi Dybala lanciato in verticale. Dribbling dell'argentino a liberarsi del centrale difenzivo Reid e assist a Mandzukic, che solo dinanzi al portiere raddoppia al 21'.


Difesa distratta, Carroll fa doppietta - 
Da rivedere i movimenti a 4 della difesa di Allegri: al 34' su un cross dal fondo i centrali Rugani e Benatia si fanno anticipare in elevazione da Carroll, che così accorcia le distanze: 1-2. Dani Alves si mostra già padrone della fascia destra. Al 38' un suo traversone mette Mandzukic in condizione di colpire di testa, il portiere ribatte in angolo. Dal corner, batti e ribatti juventino in area di rigore, l'ultimo tap-in è di Benatia, che da cinque metri prende la traversa. Un primo tempo vivace e ricco di emozioni si chiude sul 2-1 per la Juve. Nella ripresa subito spazio per Higuain, al posto di Mandzukic. Ma in rete va ancora Carroll, che di testa al 52' non perdona le incertezze difensive bianconere, nella fattispecie di Benatia.

Decidono i cambi di Allegri - Esce Dybala, entrano Barzagli e Chiellini, Pjaca, Neto e Untersee. La coppia d'attacco tutta argentina della Juve gioca insieme poco meno di un quarto d'ora. Allegri torna alla difesa a tre con l'ingresso di Hernanes, Zaza e Marrone. Il "profeta" scheggia l'incrocio dei pali su punizione, mentre il nazionale italiano sfrutta un pregevole lancio di Marrone sul filo del fuorigioco e col sinistro sigla il definitivo 3-2.
La "nuova" Juve incanta con alcuni sprazzi di gioco, la "vecchia" porta a casa la vittoria. Per vedere all'opera la coppia dei sogni Dybala-Higuain, appuntamento rimandato tra due settimane in campionato.

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky