Caricamento in corso...
20 agosto 2016

Allegri: "Grande avvio. Concesso pochissimo"

print-icon

L'allenatore della Juventus commenta l'esordio vincente in campionato contro la Fiorentina ed elogia la prestazione difensiva dei suoi giocatori: "Contento di come ci siamo difesi nel secondo tempo"

"La squadra ha giocato e difeso bene nel primo tempo, anche in relazione al periodo della stagione. La Fiorentina ha tirato solo una volta in porta e ci manca un gol. Higuain sta meglio, come stanno meglio tutti gli altri: sono arrivati cinque nuovi giocatori e adesso cercheremo di diventare una squadra. Sono contento di come ci siamo difesi nel secondo tempo". Così Massimiliano Allegri ha commentato la vittoria della Juve sulla Fiorentina nell'esordio di campionato. "Khedira si allena da poco, ma è talmente bravo a nascondere la fatica... Così come è stato bravo Higuain a segnare quel gol - ha aggiunto - Higuain non è ancora in condizione ma, appena prende il pallone, fa gol. Dobbiamo migliorare e lavorare su noi stessi. Nel primo tempo abbiamo per esempio palleggiato abbastanza, ma non quanto avremmo dovuto. Spesso, però, abbiamo forzato la giocata e penalizzato il gioco. Sapevo che la Fiorentina negli spazi poteva farci male. Il sesto scudetto? Sarebbe leggenda, straordinario, ma ci sono la Coppa Italia e la Champions".

 

"Squadra più forte dello scorso anno? E' presto" - Qualche parola anche sulla campagna acquisti che ha regalato ad Allegri Higuain e Pjanic: "Questa estate la società si è mossa molto bene sul mercato. Però, dire ora che questa squadra è più forte di quella della passata stagione è prematuro. Ne parleremo a fine anno: vediamo come andremo in campionato, in Champions, in Coppa Italia e in Supercoppa. Gli obiettivi sono sempre maggiori, bisogna sempre alzare l'asticella", ha spiegato ancora l'allenatore dei campioni d'Italia.

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky