Caricamento in corso...
20 agosto 2016

Spalletti: "Inizio troppo lento, poi più qualità"

print-icon

L'allenatore della Roma commenta le difficoltà del primo tempo contro l'Udinese nel match di apertura della serie A, prima del poker che ha regalato ai giallorossi i primi tre punti stagionali. E sulla Juve favorita per lo scudetto aggiunge: "Sarà un piacere sfidarli, proprio perché sono i più forti"

"Il pallone girava lentissimo, l'Udinese ci ha creato qualche problema. Era tutto legato al fatto che dovevamo giocare più tranquillamente, con maggiore qualità". L'allenatore della Roma, Luciano Spalletti, spiega le difficoltà incontrate dalla squadra giallorossa nell'esordio contro l'Udinese, nel primo tempo, prima di dilagare e vincere 4-0. "Bisogna stare attenti a non lasciare troppo campo alle nostre spalle". Sulla Juve favorita per lo scudetto, Spalletti aggiunge: "Tutti credono che sia la più forte, ma tutti non vogliono arrendersi, sarà un piacere sfidarli, proprio perché sono più forti. La nostra squadra è costruita per partite difficili e non facili". Poi, Spalletti scherza e, facendo capire di volersi tenere stretto il centrocampista Leandro Paredes, cercato da Milan e Juve, ammette: "Non sono io a mettere Paredes dal mercato. Se lo mettete sul mercato, io lo vorrei togliere". 

Perotti: "Ora concentriamoci sul Porto - "Era importantissimo vincere per partire bene e concentrarsi con serenità sul Porto". Parola di Diego Perotti che con i sui due rigori realizzati ha dato il là alla vittoria della Roma. "Loro ci dovranno per forza attaccare e noi dovremo approfittare degli spazi che lasceranno: non sarà facile dovremo fare gol, ma avremo i nostri tifosi a supportarci. Io qui a Roma mi sento molto bene, sento la fiducia dei compagni e di tutto l'ambiente: il mio pensiero è sempre di aiutare la squadra, anche se dalla panchina".

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky