Caricamento in corso...
26 agosto 2016

Lo sport pro-terremotati. Ecco tutte le donazioni

print-icon
ter

Il calcio è in prima linea: Ferrero offre l'incasso del derby di Genova, la Fiorentina della partita col Chievo, De Laurentiis parte di quello del match col Milan, Allegri raccoglie fondi personali, Honda e Khedira danno 20mila euro. Innumerevoli le iniziative concrete di solidarietà

Raccolta fondi durante le partite e aste aperte per magliette, ma anche per cene con il tecnico campione d'Italia di calcio. Continua la mobilitazione del mondo dello sport a sostegno dei familiari delle vittime del sisma che ha colpito il centro d'Italia. La metà dell'incasso del Derby della Lanterna, Sampdoria-Genoa, sarà devoluto alle popolazioni colpite dal terremoto. Lo annuncia il presidente blucerchiato, Massimo Ferrero, spiegando che "noi uomini di sport e spettacolo abbiamo una grande responsabilità e dobbiamo dare un forte segnale che duri nel tempo" e dicendosi certo che "conoscendo l'umanità dell'amico Preziosi, mi seguirà in occasione del derby di ritorno".

Il Napoli, annuncia il presidente Aurelio De Laurentis, devolverà parte dell'incasso della partita di campionato col Milan, in programma sabato sera al San Paolo. La Fiorentina tutto quello dell'incontro con Chievo e sospenderà i festeggiamenti per i 90 anni della nascita della Viola. Saranno donati anche gli incassi di Crotone-Genoa e di Palermo-Napoli, quest'ultima gara si giocherà nella terza giornata. La Roma donerà il ricavato della Festa per la famiglia. Offerte saranno raccolte in piazza a Sassuolo dove il Comune ha fatto installare un maxischermo per la gara di Europa League con la Stella Rossa di Belgrado.

Una iniziativa organica del calcio sarà presa dalla Lega Serie A che "in breve tempo organizzerà un'iniziativa di sostegno e donazione alle popolazioni colpite dal terremoto nel Centro Italia". La Lega B ha già deciso: un minuto di silenzio, raccolta fondi con l'sms solidale 45500 e il 10% dell'incasso di tutte le partite. Dirette le scelte del milanista Keisuke Honda, "donerò 20 mila euro alla Croce rossa italiana", e di  Samuel Khedira che, "profondamente preoccupato per la catastrofe", darà "20.000 euro per le famiglie delle  vittime, in particolare per i bambini", e mette all'asta una maglia firmata sul sito unitedcharity.de. Sulla versione italiana della stessa piattaforma il tecnico della Juve, Massimiliano Allegri, ha messo all'asta una cena con lui e un amico: il rilancio è arrivato a 5mila euro, ma si potrà puntare fino alle 18 di domenica. L'allenatore mette anche a disposizione due posti nel suo skybox allo Stadium di Torino.

Carlo Ancelotti spera che "la politica aiuti bene le persone in questa catastrofe". Il tecnico del Bayern Monaco si è detto "profondamente sconvolto" per la tragedia e ha ricordato che anche il suo luogo di nascita, Reggiolo in provincia di Reggio Emilia, fu colpito da un terremoto quattro anni fa. Anche la 71/a Vuelta di Spagna di ciclismo ha reso omaggio alle vittime del terremoto osservando un minuto di silenzio prima della partenza della tappa di giovedì, con in testa i corridori italiani. Un minuto di silenzio sarà osservato anche prima della partenza del giro conclusivo del torneo di golf Castello Tolcinasco open e i giocatori indosseranno un nastrino nero.

Tutti i VIDEO sul terremoto nel Centro Italia

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky