Caricamento in corso...
27 agosto 2016

De Boer: "I grandi giocatori son sempre benvenuti"

print-icon
de_

L'allenatore olandese accoglie Joao Mario e Gabigol ma resta concentrato sulla gara contro il Palermo. Mercato finito? "Vediamo cosa succederà nel futuro. Parlarne è sbagliato perché può influenzare i giocatori che scenderanno in campo".

"Gabigol e Joao Mario? Siamo sempre tutti molto interessati ai giocatori importanti: la verità e che non sono ancora sicuri al 100%. Non posso quindi parlare di loro ma, ripeto, i grandi giocatori sono sempre benvenuti". Così l'allenatore dell'Inter, Frank De Boer, nella conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Palermo. Il match con i rosanero deve per forza rappresentare un punto di partenza, per riscattare il brutto debutto col ko incassato a Verona. A San Siro saranno presenti anche Zhang e Thohir.

Zhang e Thohir a pranzo con Moratti - Il proprietario dell'Inter, Jindong Zhang, il figlio Steven, il presidente, Erick Thohir, e l'ex presidente Massimo Moratti a pranzo insieme. Zhang, Thohir e la delegazione del Suning hanno assistito all'allenamento ad Appiano Gentile e poi hanno raggiunto l'ex patron a Milano.

Rinforzati centrocampo e attacco - "Joao Mario può ricoprire tutti i ruoli del centrocampo. Gabigol darebbe più opportunità di scelta per l'attacco. Adesso però dobbiamo concentrarci sulla sfida di domani. Quella di domani sarà una partita molto importante, dobbiamo dare segnali positivi. L'Inter ha fatto passi avanti ma ancora serve tempo per vedere la squadra al meglio.

Idee chiare e passi avanti - "Bisogna rispettare la nuova filosofia e la nuova cultura portata qui da dieci giorni. Abbiamo comunque fatto passi in avanti. Ora ho le idee più chiare e anche i componenti del gruppo stanno capendo di più cosa vogliamo io e il mio staff da loro".

Obiettivo arrivare in Champions - "I giocatori devono dimostrare voglia e orgoglio di giocare per un club importante come l'Inter. Non siamo ancora al top ma stiamo migliorando. L'obiettivo è lottare per arrivare in Champions League. Possiamo arrivarci già da quest'anno. Dobbiamo aspettare, però: la mia filosofia di gioco richiede infatti una condizione fisica importante", ha aggiunto De Boer.

A Verona non eravamo al top - "Chiaramente a Verona non abbiamo giocato al meglio, non eravamo al top della condizione. Nella ripresa abbiamo sofferto proprio per questo, dobbiamo rifarci domani". De Boer chiede un immediato riscatto ai suoi giocatori dopo il ko con il Chievo alla prima giornata di Serie A. "Chiaramente ci vuole tempo, dobbiamo apprendere una nuova cultura - aggiunge l'olandese in conferenza stampa alla vigilia del match con il Palermo. Ci vuole tanto lavoro ma il gruppo gradualmente acquisirà tutto. Speriamo di crescere settimana dopo settimana".



FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky