Caricamento in corso...
01 maggio 2016

Il Parma saluta il Tardini con i (soliti) tre punti. Tris al Bellaria

print-icon
mel

Melandri, Lauria e Sereni spingono il Parma nell'ultima gara in casa

C’è anche Faustino Asprilla ad applaudire l’ennesima vittoria dei crociati, nell’ultima partita casalinga della stagione. La squadra di Apolloni vince agile 3-0 con il Bellaria. Per i romagnoli retrocessione vicina, ma grazie alla sconfitta della Clodiense può ancora sperare

Parma-Bellaria Igea Marina 3-0

Marcatori: 3’ Melandri, 19’ Lauria, 68' Sereni

 

Nell’ultima gara al Tardini, il neo promosso Parma contro il Bellaria schiera Baraye al rientro da titolare, alle sue spalle Lauria, Melandri e Mazzocchi. Apolloni conferma invece il centrocampo, mentre in difesa  spazio a Ricci al posto di Agrifogli ed a Messina, per  Mulas.

 

La partita - Pronti via ed il Parma fredda il Bellaria con Melandri che approfitta dell’ingenuità della difesa romagnola per batte Calderoni. La squadra di Renato Cioffi prova a reagire, ma sono i gialloblù a passare di nuovo. Minuto 19: Baraye per Lauria che mette in rete il suo quinto gol della stagione. Bellaria in difficoltà, ma il Parma è (davvero) di categoria superiore. Il tempo si chiude con la squadra di Apolloni che continua ad attaccare, mentre per il Bellaria sembra davvero finito il tempo dei Dilettanti.

 

Il Parma torna in campo con Simonetti al posto di Miglietta, ma cambia poco rispetto al primo tempo con i gialloblù che provano a cercare il terzo gol, mentre il Bellaria non è pervenuto. Cambiano altri protagonisti, Guazzo per l’autore del primo gol e Sereni per Mazzocchi, colpito da crampi. Ma il concetto è sempre lo stesso. Anzi, c’è anche il primo gol con la maglia del Parma per il 19enne neo entrato Marcello Sereni che al 23’ scrive la parola fine. Il Parma vince la partita numero 27, sempre imbattuta ad una giornata dalla fine del campionato. Il capitolo imbattibilità sembra praticamente archiviato: ora per la testa della squadra di Apolloni è tutta allo scudetto ed al titolo di Campione d'Italia di Serie D. Sentimenti diversi per il Bellaria che con la sconfitta di oggi rischia la retrocessione in Eccellenza. Può ancora sperare solo grazie alla vittoria del Villafranca che lascia la Clodiense, prima squadra in zona playout, a +1 dal Bellaria. Nel Girone D, quello dei crociati, sentenze rimandate all'ultima giornata anche in zona playoff: è ancora bagarre per la squadra che raggiungerà Altovicentino, Forlì e San Marino.

 

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky