Caricamento in corso...
27 settembre 2016

Allegri: "Soddisfatto, ma dobbiamo migliorarci"

print-icon

Al termine del match contro la Dinamo Zagabria finito 4-0, l'allenatore della Juventus si dice soddisfatto: "Sono contento, era importante vincere in Champions per la prima volta". Dopo tanta attesa torna al gol anche Dybala

"Sono felice per Dybala, ma soprattutto per la squadra che ha vinto in maniera rotonda". Parola di Massimiliano Allegri, che si complimenta con la sua Juventus per la vittoria a Zagabria. "Sono contento perché era importante vincere in Champions per la prima volta. Dobbiamo migliorarci, abbiamo fatto un po' di errori all'inizio". L'allenatore poi continua: "Quando si vedrà la vera Juve? Sono 40 giorni che siamo insieme e stiamo lavorando bene, ma ci vuole tempo perché ci sono giocatori nuovi da inserire. Domenica ci aspetta un impegno complicato, ma sarebbe importante vincere per chiudere bene questo filotto prima della sosta".

Dybala: "Spero questo gol sia una svolta " - "Ogni partita che passava e non segnavo diventava più dura: per fortuna oggi ho trovato il gol e abbiamo giocato bene. Spero possa essere la mia svolta, ma io penso per prima cosa a dare tutto per la squadra". E' un Paulo Dybala visibilmente soddisfatto quello che commenta il netto successo della Juventus a Zagabria. "Non so se giocherò più avanti ora – aggiunge l'argentino -: continuerò a farlo alla mia maniera e mi comporterò come mi dice l'allenatore".

Pjanic: "Oggi bene, ma il cammino è lungo" - "Questa è una squadra umile che sa che deve lavorare per vincere: oggi abbiamo fatto bene, ma il cammino è ancora lungo. Se guardiamo la partita di Palermo abbiamo molto da migliorare: dobbiamo impegnarci sul palleggio e intasare meno gli spazi. Oggi però abbiamo occupato meglio il terreno, abbiamo seguito le indicazioni di Allegri e i risultati si sono visti. L'infortunio? Ho preso un calcio sotto al polpaccio, ma spero di recuperare al più presto ed essere presente a Empoli. Il mio ruolo preferito a centrocampo? Me lo chiedono da cinque anni: io sono a disposizione del mister. Mi trovo bene davanti alla difesa, come mezzala destra o come trequartista, ma quello che conta sono i movimenti della squadra. Totti? E' una leggenda, gli faccio anche io i migliori auguri: ha fatto tanto bene nel calcio e spero si mantenga sempre al top".

Higuain: "Vorrei che Dybala mi giocasse più vicino" - "Volevamo fare una partita con un grande atteggiamento e lo abbiamo fatto". Parola dell'attaccante della Juventus Gonzalo Higuain dopo la vittoria della sua squadra a Zagabria: "Siamo sulla strada giusta, ma dobbiamo continuare così, a cominciare da Empoli. Io mi sento molto bene: siamo ancora all'inizio, sono arrivato da poco, ma sto benissimo e miglioro di giorno in giorno assieme ai compagni. Non siamo ancora al massimo, ma stiamo vincendo, è questo quello che conta. Se ci manca qualcosa a livello offensivo? Siamo giocatori nuovi - aggiunge l'ex Napoli - e ci vuole tempo per capire quali sono i movimenti giusti. Miglioreremo, ci alleniamo a uscire in pressing portandoci dietro la difesa. Vorrei che Dybala mi giocasse più vicino, ma sono scelte sue: a volte le circostanze della partita ti portano a fare dei movimenti particolari".

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky