Caricamento in corso...
18 ottobre 2016

Sarri: "Gabbiadini deve adattarsi al gioco"

print-icon

L'allenatore del Napoli in conferenza stampa prima del match di Champions League con il Besiktas: "Stiamo lavorando senza crearci grandi problematiche, dobbiamo avere la testa libera e fiducia nei nostri mezzi, con la consapevolezza di quello che abbiamo sbagliato. Manolo deve adattarsi al gioco, ma la squadra gli darà una mano"

"Ho fiducia totale in questa squadra che nelle ultime due partite non ha fatto bene come aveva fatto per mesi. Può succedere. Abbiamo idea di che cosa abbiamo sbagliato, ci stiamo lavorando". Maurizio Sarri è ottimista alla vigilia del terzo impegno nel girone di Champions League contro il Besiktas. "Stiamo lavorando senza crearci grandi problematiche perché dobbiamo avere la testa libera e fiducia nei nostri mezzi, con la consapevolezza di quello che abbiamo sbagliato”, commenta l’allenatore del Napoli. E aggiunge: "Se si fa questo ci si può riprendere. Si può sbagliare, a noi è successo. Non ci siamo considerati fenomeni fino a 15 giorni fa e non ci consideriamo scarsi ora. E' difficile mantenere equilibrio nel mondo del calcio, ma noi lo dobbiamo fare".

Capitolo Juventus - Il Napoli è scivolato a 7 punti dalla Juventus dopo l'ultima sconfitta con la Roma: "Ho detto all'inizio dell'anno che la Juve è di un'altra categoria e l'ho ripetuto più volte. A qualcuno ha fatto comodo estrapolare quella frase in un momento in cui la squadra aveva perso, ma è la stessa risposta che ho dato da luglio", ribadisce Sarri.

"Gabbiadini deve adattarsi alla squadra" - "Gabbiadini non si deve adattare a me, ma alla sua squadra, che ha un modo di giocare che io ho accompagnato e non imposto". Maurizio Sarri, alla vigilia della gara di Champions con il Besiktas, parla del momento difficile dell'attaccante bergamasco e si dice fiducioso sulle sua capacità di reazione: "Le caratteristiche di gioco della squadra - aggiunge Sarri - sono queste e Manolo si deve adattare. Non c’è allenatore che possa andare contro le caratteristiche dei giocatori e neppure che sacrifica alle caratteristiche di uno quelle di altri sette-otto. Gabbiadini lo sa fare, sta attraversando un momento difficile ma la sua professionalità lo aiuterà".

"Besiktas avversario da non sottovalutare" - Maurizio Sarri non sottovaluta l'avversaria di Champions, anzi considera il Besiktas solido e pericoloso: "Domani affrontiamo una squadra forte, che ha capacità di non perdere mai e quindi abbiamo bisogno di un Napoli che abbia entusiasmo, lucidità e giochi con il giusto livello di applicazione e di determinazione. Il Besiktas fino ad ora ha fatto due buone partite e mi è piaciuto il fatto che anche a Lisbona, pur avendo qualche momento di difficoltà, sia rimasto dentro alla partita. Con la Dinamo Kiev meritava forse qualcosa di più. E' una squadra solida sul piano mentale e sicuramente è difficile da affrontare".

Reina: "Grande voglia di reagire" - "C'è una grande voglia di reagire in tutti noi dopo le due sconfitte consecutive in campionato. La squadra avrebbe voluto giocare già domenica, senza aspettare di più. La voglia è di reagire, di dimostrare che siamo ancora una squadra forte". Pepe Reina parla da leader dello spogliatoio, raccontando quali siano le sensazioni della squadra in un momento particolarmente difficile. "Dobbiamo trovare - spiega - quell'equilibrio, quelle certezze che abbiamo sempre avuto. Il nostro obiettivo è fare una grande gara domani e metterci così in una condizione favorevole nel girone".

"Quanto al Besiktas - conclude il portiere del Napoli - è difficile fare quello che stanno facendo loro che non hanno mai perso una partita fino ad ora nella stagione. In Champions il risultato ottenuto a Lisbona e non era facile. Sarà una partita tosta".


FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky