Caricamento in corso...
13 agosto 2016

Coppa Italia, l'Udinese esce contro lo Spezia

print-icon
udi

E' la squadra di Mimmo Di Carlo ad aggiudicarsi il passaggio al quarto turno, sconfiggendo i bianconeri contro ogni pronostico. Avanti Chievo e Pescara. L'Atalanta stende la Cremonese e il Novara passa ai supplementari

UDINESE-SPEZIA 2-3
35' De Paul (U), 38' Valentini  (S), 40' Okereke (S), 56' Nenè (S), 89' Zapata (U)

Spezia corsaro in Friuli. E' la squadra di Mimmo Di Carlo ad aggiudicarsi il passaggio al quarto turno in coppa Italia, mandando al tappeto l'Udinese contro ogni pronostico. Finisce 2-3 in favore degli ospiti, che ora affronterà il Palermo. La squadra di Beppe Iachini, ancora lontana dalla forma migliore, si illude passando in vantaggio al 35' con una giocata di De Paul, migliore tra i suoi. Ma lo Spezia trova l'immediata reazione pareggiando i conti al 39' dopo una mischia in area con Nene' e Valentini a contendersi la palla che supera la linea bianca prima che Karnezis riesca a intercettarla. Nel giro di un minuto ospiti ancora in vantaggio con un diagonale di Okereke che mette in difficoltà la difesa friulana.
Ripresa ancora favorevole allo Spezia che sigla il terzo gol con Nene', lesto a scattare sul filo di un fuorigioco non riuscito, dopo che Zapata ha sprecato la chance del pareggio dal dischetto. Il colpo di testa con cui lo stesso Zapata accorcia le distanze per i friulani arriva troppo tardi, al 43' della ripresa, per riaprire l'incontro. Per lo Spezia il sogno di coppa continua. Per l'Udinese, ko alla prima gara ufficiale della stagione, scatta gia' la prima contestazione del pubblico.

NOVARA-LATINA 1-0 DTS
15' pts Troest

Con un gol nel recupero del primo tempo supplementare, il Novara liquida il Latina nel terzo turno
di Coppa Italia. Novara vicino al gol in diverse occasioni, con il Latina che ha invece impensierito I piemontesi soprattutto sulle fasce. Di Troest, colpo di testa su punizione di Buzzegoli, il gol decisivo.

PERUGIA-CARPI 2-1
31', 36' Bianchi (P), 66' Comi (C)

La squadra umbra si qualifica al turno successivo I gol sono stati realizzati da Comi, su cross di Letizia, al 21' della ripresa, per gli ospiti; di Rolando Bianchi al 31' e al 36' per i padroni di casa.

PESCARA-FROSINONE 2-0
23', 52' Verre

A decidere la sfida, una doppietta di Valerio Verre andato a segno al 23' del primo tempo e al 7' della ripresa. Festeggiato dai tifosi Verre che continua ad essere corteggiato sul mercato dall'Inter. Per i biancazzurri è un buon viatico in vista dell'esordio di campionato il 21 agosto sempre all'Adriatico con il Napoli. Alla gara Pescara-Frosinone hanno assistito seimila spettatori circa con una centinaia di tifosi ospiti.

TORINO-PRO VERCELLI 4-1
8’ Ljajic (T), 26' Martinez (T) 50' Peres (T) 55' La Mantia (P) 87' Boyé (T)

Il Torino batte la Pro Vercelli nel terzo turno di Coppa Italia e, al debutto in una gara ufficiale, conquista il primo successo dell'era Mihajlovic. Per il neo tecnico granata si tratta di un doppio primato: dall'intitolazione dello stadio Olimpico al Grande Torino, la scorsa stagione, il Toro non aveva ancora vinto davanti al suo pubblico. Di Ljajc (8') su punizione dai 25 metri e di Martinenz di testa (26') le reti nel primo tempo dei padroni di casa, che passano per la terza volta al 5' della ripresa con Bruno Peres. Una distrazione in difesa regala alla Pro Vercelli il gol della bandiera, realizzato all'11 del secondo tempo da La Mantia. L'ultima emozione la regala l'argentino Boye, che appena entrato si presenta ai tifosi del Toro con un gol d'autore: stop di petto e sinistro al volo all'incrocio dei pali da fuori area. Un buon esordio per il Torino orfano di Maksimovic, non convocato e sempre piu' vicino all'addio, e con Bruno Peres sul piede di partenza. Da rivedere invece la Pro Vercelli dell'ex tecnico della Primavera granata Moreno Longo, applaudito dai tifosi del Toro a fine partita.

CHIEVO-ENTELLA 3-0
36’ Meggiorini, 64’ Castro, 83' Pellissier

Tutto facile per il Chievo al Bentegodi contro una volenterosa Entella. I veronesi passano il turno di Coppa Italia sconfiggendo i liguri per 3-0. Nella prima frazione al 37' acuto di Meggiorini, nella seconda poco prima della mezzora chiude i conti l'argentino Castro, poi poco prima del 90' gialloblù in festa per il tris firmato da capitan Pellissier.

ATALANTA-CREMONESE 3-0
11' Toloi, 31' Gomez, 75' Kessie

Priva di Brivio, Zukanovic (squalificato), Pinilla e Cabezas, l'Atalanta di Gasperini batte in casa la Cremonese di Tesser e dell'ex Lucchini. In avvio (8') Sportiello salva in uscita su Brighenti lanciato a rete, poi sfida in discesa per i nerazzurri. Trovato il vantaggio con Toloi (11') di testa, su cross dal fondo di D'Alessandro, gli uomini guidati da Gasperini sfiorano il raddoppio con la girata di Paloschi (13') e il sinistro di Kurtic (14'): salva Ravaglia. Il 2-0 lo firma, poco oltre la mezz'ora, il difensore grigiorosso Polak, che devia in spaccata nella sua porta un traversone di Gomez. L'argentino si fa chiudere lo specchio dal portiere ospite (35') il possibile tris in combinazione con D'Alessandro. Nella ripresa due volte Gomez (punizione al 14' e in solitario al 25'), Kurtic (tacco al volo che sfiora la traversa) e Drame' (29') potrebbero arrotondare: al 3-0 ci pensa Kessie', che ribadisce in rete un tiro-cross respinto di Petagna. Esordio tra i professionisti per il '99 della Primavera atalantina, l'ivoriano Emmanuel Latte Lath, campione in carica Under 17. Nel quarto turno, a fine novembre, i bergamaschi affronteranno il Pescara ancora fra le mura amiche.

CESENA-TERNANA 2-0
40' Balzano, 45' Cascione

Vince il Cesena, semaforo verde per i romagnoli verso il quarto turno di Coppa Italia, dove sfideranno l'Empoli. Bella partenza dei romagnoli che all'8' vanno vicino al gol: sponda di Rodriguez per Cinelli, verticalizzazione per Balzano, cross in mezzo dove il colpo di testa di Kone è parato da Mazzoni. La Ternana cresce alla distanza, al 19' e' bravo Agazzi a disinnescare un bolide di Petriccione. Al 35' Meccariello sfiora il palo, poi ecco l'uno-due bianconero. Al 41' la punizione di Ciano è raccolta al limite da Balzano il cui destro sbriciola Mazzoni, al 45' l'angolo sempre di Ciano è raccolto dalla testa di Cascione che raddoppia. Nella ripresa il Cesena gestisce, l'espulsione di Coppola al 69' per somma di ammonizione di fatto mette in ghiaccio il successo dei romagnoli. Ciano di testa sfiora il tris.

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky