Caricamento in corso...
25 maggio 2010

Fuori McDonald, l'uomo che segna sempre. Ma mai in nazionale

print-icon
sco

Scott McDonald, ex bomber del Celtic, non è mai riuscito ad andare a segno nella nazionale maggiore (foto Ap)

Il ct Verbeek ha tagliato a sorpresa dalla lista mondiale la punta del Middlesbrough. Che ha una storia strana: bomber nelle selezioni giovanili, più di cento gol con Moherwelle e Celtic, con l'Australia in 16 partite è sempre rimasto a secco

GIOCA A FANTASCUDETTO MONDIALE

di Lorenzo Longhi

16 presenze e zero reti in nazionale è decisamente un digiuno troppo lungo per un attaccante, e così Scott McDonald non avrà la possibilità di giocare i Mondiali in Sudafrica: il ct dell'Australia, Pim Verbeek, ha infatti deciso di depennare l'attaccante del Middlesbrough dalla lista dei preselezionati per la rassegna iridata. La decisione di Berbeek è giunta al termine della sfida amichevole vinta dai Socceroos per 2-1 contro la Nuova Zelanda, gara in cui McDonald di nuovo non ha impressionato, tanto da indurre il ct a tagliarlo insieme al difensore del Tromso Jade North e al centrocampista del Crystal Palace Nicky Carle.

Eppure, la storia di McDonald non è esattamente quella di una punta poco prolifica. 29 reti in 44 presenze nelle selezioni giovanili dell'Australia, McDonald - che compirà 27 anni il prossimo 21 agosto - si è fatto un nome da goleador nel campionato scozzese, prima con il Motherwell (42 reti in 108 presenze nell'arco di tre stagioni), quindi con la maglia del Celtic, con cui può vantare uno score notevole che racconta di 51 gol in 88 presenze. Numeri che gli sono valsi, a gennaio, la chiamata al Middlesbrough: a volerlo fortemente è stato l'ex allenatore del Celtic, Gordon Strachan, che aveva ereditato la panchina del Boro da Gareth Southgate. 4 reti in 13 presenze, per McDonald, bottino non eccelso ma tutto sommato accettabile, considerando che il Middlesbrough ha vissuto una stagione anonima e sfortunata senza riuscire a centrare il ritorno in Premier League. Verbeek aveva così deciso di convocare McDonald per il Sudafrica, tra i preselezionati. Ma Scott non ce l'ha fatta, a segnare nelle amichevoli di preparazione, e Verbeek ha scelto di rimandarlo a casa. E' la strana storia dell'attaccante capace di segnare ovunque, ma non in nazionale.

GUARDA L'ALBUM DEI MONDIALI

COSI' TUTTI I MONDIALI SU SKY

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky